Naufraghi della Bright, la FREMM Alpino in zona di operazioni per una SAR

Di Salvatore Pappalardo

Roma. La FREMM “Alpino” della Marina Militare italiana si sta dirigendo nella zona per ricerche della “Bright”, un’imbarcazione a vela con a bordo Aldo Revello ed Antonio Voinea.

La fregata FREMM Alpino in navigazione alla ricerca dei naufraghi della “Bright”

La Forza Armata ha deciso di avviare, con i propri mezzi, una nuova ricognizione dell’area.

Il comandante della FREMM, Capitano di Fregata Davide Da Pozzo ha spiegato a Report Difesa che “Nave Alpino, nell’ambito del trasferimento verso la costa americana, è stata impiegata per condurre attività di ricerca e soccorso (SAR) nell’area dell’ultima posizione nota del Bright. L’unità ha iniziato il pattugliamento delle aree di ricerca che sono state coordinate con le autorità portoghesi (responsabili della ricerca e soccorso in questa regione) in base alle condizioni di vento e mare osservate negli ultimi giorni”.

E’ stata implementata una ricerca di tipo “a percorsi paralleli” per coprire l’intera area di pattugliamento e si stanno impiegando al massimo delle potenzialità tutti i sistemi di scoperta ed i sensori radar e ottici di bordo. Inoltre, si sta impiegando l’elicottero di bordo grazie al quale è possibile perlustrare aree di grandi dimensioni,  in tempi più ristretti rispetto ad una unità navale.

Si tratta di un elicottero  “SH90 in versione ASW (antisommergibile) – aggiunge il comandante Da Pozzo – dotato di radar e FLIR. Ha già effettuato due missioni di volo di 3 ore ciascuna garantendo la sorveglianza delle aree di ricerca assegnate”.

L’aiuto nelle ricerche sarà di supporto alle autorità portoghesi nelle ricerche?, domandiamo. “Siamo in costante coordinamento con le autorità portoghesi deputate alla ricerca e soccorso in questa zona dell’Atlantico per ottimizzare le operazioni – risponde il comandante di Nave Alpino -. E’  previsto anche  l’arrivo in area di operazioni di una corvetta portoghese con la quale condivideremo le operazioni di pattugliamento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore