Texas: attacco alla base della US Navy. Ucciso il giovane attentatore. La FBI indaga per terrorismo

Corpus Christi (Texas). Un ragazzo di 20 anni, Adam Alsahli, ieri sera, è entrato a bordo della sua auto nella base aereonavale di Corpus Christi in Texas  colpendo, al petto, uno degli uomini della sicurezza che ha riportato ferite non gravi.

Attacco alla base aeronavale della US Navy in Texas

Il giovane poi ha accelerato, schiantandosi contro una barriera protettiva. Dopo essere uscito dal veicolo, ha iniziato a sparare rimanendo poi ucciso dalle Forze di sicurezza della base.

Secondo le indagini della Polizia il 20enne non aveva esplosivi a bordo. L’FBI non esclude nessun motivo per il gesto del ragazzo.

Gli agenti federali stanno indagando su vari account presenti nei social media che sembrano associati ai vari giochi del genere “sparatutto”.

Alcuni però di questi account esprimerebbero sostegno al jihadismo.

La Polizia federale sta indagando anche su un altro episodio avvenuto nel dicembre 2019 nella base navale di Pensacola, per veder se l’azione di oggi abbia un collegamento con i fatti dei mesi scorsi.

Si tratterrebbe di un punto importante delle indagini in quanto, recentemente, il Dipartimento della Giustizia ha reso noto che l’attentatore di Pensacola aveva legami terroristici.

La base di Corpus Christi, dove vendono addestrati dal 1941, i piloti della US Navy, è stata “sigillata” dalle Forze di sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore