Il 5 e 6 giugno a Pratica di Mare la maratona creativa dell’innovazione “Airathon”, per una logistica 4.0

Pratica di Mare. Andrà in scena all’aeroporto militare di Pratica di Mare il 5 e 6 giugno prossimi, all’interno di uno degli hangar del Centro Sperimentale Volo dell’Aeronautica Militare, il primo hackathon in campo aeronautico, che prenderà appunto il nome di “Airathon”.

Ad un anno dall’evento “Da industria 4.0 a logistica 4.0: la corsa verso il futuro è iniziata”, organizzato lo scorso giugno a Roma, si rinnova la collaborazione tra il Comando Logistico dell’Aeronautica Militare ed EY (Ernst&Young) per una iniziativa di open innovation unica nel suo genere in Italia, il primo evento di questo tipo organizzato in ambito militare, con un focus specifico sul tema della logistica per il settore aeronautico ed in particolare sull’addestramento del personale e l’ottimizzazione dei processi logistici attraverso l’implementazione di nuove tecnologie.

Progetti per una innovazione profonda in campo civile e militare ad Airathon.

Una maratona creativa che metterà insieme per 48 ore professionalità provenienti da settori ed estrazioni diverse – tecnici, informatici, ricercatori, studenti, esperti militari e del settore industriale – con l’obiettivo di mettere in comune le diverse esperienze, concretizzare le idee migliori e farle diventare delle soluzioni prototipizzabili ed applicabili in tempi brevi al settore logistico della Forza Armata. E’ prevista anche la partecipazione di quindici start up, rappresentanti dell’industria e del comparto aeronautico nazionale (Leonardo, Vitrociset, Technosky, Mimos (Movimento Italiano di Modelizzazione e Simulazione) e di diversi Atenei italiani (Professori della Sapienza – Università di Roma ed Università degli Studi di Tor Vergata e Polo Tecnologico Pordenone e studenti da Federico II di Napoli, Università degli Studi di Salerno e Luiss Guido Carli di Roma). Partner tecnologici dell’iniziativa saranno PTC e Microsoft.

I partecipanti, che verranno supportati durante i due giorni da esperti e mentors dell’Aeronautica Militare e di EY, oltre che dei partner industriali e tecnologici, verranno divisi in squadre che si sfideranno nell’elaborazione di applicazioni integrate di soluzioni di realtà aumentata e virtuale, Internet of Things e Blockchain, per esigenze combinate di formazione professionale, addestramento “on-job” e interventi di manutenzione nell’ambito dei sistemi e degli equipaggiamenti d’impiego aeronautico.

Tutte le idee raccolte, che verranno valutate al termine dell’evento da una giuria di qualità ai fini di una graduatoria finale di merito, rappresenteranno in ogni caso un grande passo in avanti in termini di crescita conoscitiva ed esperienziale della Forza Armata nell’ambito di un percorso di approfondimento da tempo avviato sull’impatto delle nuove tecnologie sui processi logistici di gestione e di impiego dei materiali ed equipaggiamenti d’interesse aeronautico. L’Airathon di Pratica di Mare rappresenta, in questo senso, non solo una grande opportunità per stimolare una riflessione allargata agli interlocutori istituzionali (e non) del settore aerospaziale su temi complessi legati alla logistica 4.0, ma anche favorire la conoscenza di quella rivoluzione culturale e tecnologica che è già in atto in ambito Difesa e che rappresenta il motore del Sistema Paese.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore