Aerei cinesi ed Usa rischiano l’incidente sul Mar Giallo. E’ il secondo dell’anno

Washington. Due caccia Su-30 cinesi hanno intercettato, in modo “poco professionale”, un aereo impegnato nel controllo delle radiazioni dell’Aeronautica Usa, mentre stava volando sul Mar Giallo, nello spazio aereo internazionale. La notizia è stata data da un funzionario americano alla CNN.

Due Su-30 cinesi hanno rischiato un incidente con un WC-135  Usa

I jet cinesi sono arrivati a 45,72 metri dall’aereo statunitense ed uno dei Su-30 volava direttamente sopra.

L’aereo americano interessato da questa azione era un jet Air Force WC-135. Si tratta di velivoli che vengono impiegati ad esaminare se ci sono livelli nucleari e di altri tipi nell’aria.

Il WC-135 viene utilizzato costantemente in missioni di routine nel Nord Est dell’Asia.

Un WC-135 in volo

Nel passato questi tipo di aerei sono stati utilizzati per analizzare se ci fossero possibili prove di impiego del nucleare da parte della Corea del Nord.

L’Aeronautica americana ha due WC-135 che operano dalla base di Offutt, in Nebraska.

L’incidente occorso tra i due Paesi è il secondo dell’anno. Lo scorso febbraio, funzionari del Pentagono informarono che c’era stato un incontro definito “non sicuro” tra un aereo P-3 della Marina e un KJ-200 cinese.

In quell’occasione, il velivolo americano dovette cambiare rotta per evitare una collisione.

Autore