Aeronautica, brevetto sportivo tedesco al 9° Stormo “Francesco Baracca” di Grazzanise (Caserta)

Grazzanise (Caserta). Anche quest’anno si sono tenute le prove per il conseguimento del Deutsches Sportabzeichen a Grazzanise. 58 unità di personale militare del 9° Stormo di Grazzanise (Caserta) e di altri enti limitrofi hanno partecipato presso le strutture sportive interne alle prove per il conseguimento del Brevetto Sportivo Tedesco – Deutsches Sportabzeichen (DSA).

Lo scopo dell’iniziativa è stato quello di promuovere l’attività sportiva e la diffusione di una sana cultura ginnica a favore di personale militare in grado di cimentarsi e ben figurare in una vasta gamma di discipline sportive previste per il rilascio del brevetto tedesco.

Prova del salto in lungo da fermo

Dei 58 candidati, 43 hanno conseguito l’importante riconoscimento e di questi, ben nove hanno conseguito il brevetto d’oro di primo livello.

Certificatore ginnico, denominato prüfer ed individuato dalle autorità tedesche, su mandato della Sezione UNUCI di Gallarate per l’accertamento alla sessione di prove, è stato il Tenente Colonnello della Guardia di Finanza, Angelo Pisani.

Il Colonnello Lucivero con il Prufer, Tenente Colonnello  Pisani

Alle prove, cui ha partecipato anche il comandante di Stormo, il Colonnello pilota Nicola Lucivero, il quale al termine delle sessioni e durante una sobria cerimonia di consegna dei brevetti conseguiti dal personale, si è complimentato con tutti i partecipanti ed ha avuto modo di sottolineare rivolgendosi ai neo-brevettati “la pratica dell’attività fisica nelle Forze Armate – ha detto – è sinonimo di operatività ed efficienza. Lo sport è patrimonio che ogni militare deve sempre possedere e rappresenta un grande stimolo al miglioramento fisico e psichico. Oggi sono molto soddisfatto dei risultati conseguiti dai partecipanti che sono eccellenti”.

Il Brevetto Sportivo Tedesco viene rilasciato al superamento di una serie di prove sportive con prestazioni differenti a seconda del livello del riconoscimento, dell’età e dal sesso dei candidati.

Le prove effettuate al 9° Stormo hanno previsto i 3 mila metri piani, il salto in lungo da fermo, il salto in alto e una prova di “acquaticità” sulla distanza di 25 metri.

Prove in acqua 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore