Aeronautica Militare: l’Ispettore dell’Aviazione per la Marina di AM, Generale di Brigata Aerea Amedeo Magnani partecipa ad un missione di volo sul P-72A

Sigonella (Catania). L’Ispettore dell’Aviazione per la Marina dell’Aeronautica Militare, Generale di Brigata Aerea Amedeo Magnani ha partecipato, nei giorni scorsi, ad una complessa missione di volo operativa a bordo del velivolo P-72A, in qualità di co-pilota. Gli equipaggi del 41° Stormo, come di consueto, hanno svolto attività di pattugliamento di vaste zone di mare del Mediterraneo, grazie ai sofisticati dispositivi ed un’avanzata suite di sensori che equipaggiano il velivolo e consentono l’immediato riporto di tutti i dati alla centrale operativa del Comando in Capo della Squadra Navale.

Il Generale Magnani ha copilotato il P-72A

L’Aviazione per la Marina ha il compito di condurre operazioni aeree e di concorso alle forze navali di superficie, utilizzando velivoli da pattugliamento marittimo assegnati ai Reparti di Volo. Essa è costituita dal complesso di velivoli e degli equipaggi, dei mezzi, delle infrastrutture e del personale tecnico a terra previsto per soddisfare le specifiche esigenze.

Nel 1957 veniva emanato l’atto istitutivo dell’aviazione antisommergibile che prevedeva, a livello centrale l’Ufficio dell’Ispettore dell’Aviazione per la Marina retto da un Ufficiale Generale dell’Aeronautica Militare. Si tratta di un organismo particolare che per le specifiche attività ha una duplice dipendenza: i velivoli antisom, in passato i Grumman ed Atlantic ed oggi il P-72A, dipendono infatti per l’impiego dalla Marina che valuta e determina tutte le missioni operative ad essi assegnabili, mentre le attività tecnico-logistiche e l’addestramento tecnico-professionale sono responsabilità dell’Aeronautica che ha alle dipendenze lo Stormo antisom.

L’Ispettore ha poi voluto incontrare tutto il personale dipendente, per l’occasione schierato in hangar, per salutarlo e ringraziarlo per la quotidiana dimostrazione di professionalità al servizio dei cittadini e del Paese.

Il Colonnello Francesco Frare ed il Generale Magnani

Prima di lasciare Sigonella, la giornata si è conclusa con l’ultimo saluto alla Bandiera di Guerra del 41° Stormo e con la consegna, da parte del Colonnello Francesco Frare, del crest a ricordo del Reparto.

“E’ stato per me un grandissimo onore partecipare alla vita di tutti i giorni del 41° Stormo e del Comando Aeroporto – ha scritto il Generale Magnani nell’albo d’onore del 41° Stormo Antisom di Sigonella in questa visita all’Ente dipendente, prima di lasciare l’incarico il prozio 30 settembre per essere collocato in congedo -. Porterò con me ricordi, sorrisi, affetto delle donne e degli uomini di questo meraviglioso reparto, pensieri, parole, emozioni che, per sempre, mi faranno compagnia. Grazie a tutti, ma soprattutto grazie di tutto, sono fiero ed orgoglioso di essere stato il vostro comandante”.

La dedica sul libro d’onore del 41° Stormo del Generale Magnani

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore