Afghanistan, nuovo attentato a Kabul: circa 80 morti ed oltre 300 feriti

Kabul. Questa mattina un attentato, a Kabul. ha provocato circa 80 morti ed oltre 300 feriti. L’esplosione è avvenuta per un attacco suicida, alle 8,30 ora locale (le 4,55 in Italia), vicino l’ambasciata tedesca.

Si alza così il livello degli attacchi alle istituzioni nazionali ed internazionali. Non solo vengono colpite le caserme della Polizia afghana e dell’Esercito ma anche la zona del distretto diplomatico della capitale, Kabul.

Uno dei feriti dell’attentato di oggi a Kabul

La bomba ha prodotto un’enorme colonna di fumo. Un veicolo bomba è esploso vicino l’entrata della cosiddetta Zona Verde, la più fortificata della città, dove ci sono uffici delle ambasciate orientali, istituzioni governative e le residenze di funzionari di alto rango del Governo afghano. Per entrare occorre passare vari check-point.

Il portavoce della Polizia di Kabul, Bashir Mujahid ha detto che le indagini sono rivolte su un piccolo camion della spazzatura che è stato riempito di esplosivo e fatto esplodere in una zona molto trafficata.

L’orario dell’attacco non è stato scelto a caso, visto che è quello classico di punta per le attività negli uffici.

I feriti, cittadini afghani che si sono trovati nell’area dell’attentato sono stati trasferiti in ospedale.

La zona è già stata teatro di tanti attentati che sono stati rivendicati dai talebani come dall’ISIS.

Autore