Arma dei Carabinieri, domani e sabato a Roma conferenza internazionale sull’ambiente

Roma. Domani e sabato si terrà, a Roma, nella Scuola Ufficiali Carabinieri la seconda conferenza internazionale sull’ambiente organizzata dall’Arma dei Carabinieri. Si discuterà su come proteggere ed agire, quali sono le sfide e le soluzioni a difesa dell’ambiente.

Un carabiniere della Tutela Ambiente impegnato in un sopralluogo

Il convegno, tratterà i problemi etici legati all’eccessivo sfruttamento delle risorse che impone l’adozione di politiche orientate alla salvaguardia dell’ambiente, per garantire prosperità e diritti diffusi alla popolazione mondiale in continuo aumento.
All’evento parteciperanno autorità di Governo, alte cariche istituzionali comunitarie e nazionali, docenti universitari ed esperti di settore di fama mondiale, oltre ai rappresentanti di Enti governativi stranieri e di organismi internazionali che, a vario titolo, operano in favore della tutela dell’ambiente quali FAO, WMO, IPCC, IFAD, EFI, ECEC-INTERPOL, ORIGIN, IFOAM, WFTO, OLAF e WFO.
Verranno ampiamente affrontati e dibattuti i temi del cambiamento climatico, della deforestazione e dell’agricoltura sostenibile, anche con l’importante contributo dei responsabili delle associazioni ambientaliste più rappresentative.
Nell’ambito della conferenza verranno resi noti gli esiti dei comitati e dei gruppi di lavoro internazionali che hanno il compito di aiutare il Segretariato Interpol nell’individuare modelli e tendenze emergenti nel settore della criminalità ambientale. L’Arma sottoscriverà due protocolli d’intesa con la FAO e l’Ufficio Europeo per la Lotta Antifrode (OLAF).
Per l’occasione all’interno della Scuola sarà allestita una mostra fotografica dal titolo “Salvare il pianeta” curata dal National Geographic Italia che, attraverso le spettacolari immagini di celebri fotografi internazionali, illustrerà i tre temi oggetto della conferenza.

Autore