Bolivia, l’ex Presidente Evo Morales: “Se tornerò nel mio Paese creerò le Milizie Armate per il Popolo”. Il 3 maggio si vota per le presidenziali

Buenos Aires. Se dovesse tornare in Bolivia creerà le “Milizie Armate per il Popolo” sullo stile di quelle venezuelane.

L’ex Presidente boliviano Evo Morales, intervistato dalla radio “Kawsachun Coca” del Chapare – una delle 16 province del Dipartimento di Cochabamba, nella parte centrale del Paese andino – e ripresa dal quotidiano “El Deber” spiega così che intende fare riferimento alla Milizia Bolivariana di Maduro.

Evo Morales

Una milizia composta da civili, ex militari ed ufficiali che opera come braccio operativo del Presidente venezuelano.

Una componente della Milizia venezuelana

Morales si trova ora in Argentina. Dove è arrivato due mesi fa, dopo che ha dovuto rinunciare alla Presidenza della Repubblica, sotto le pressioni popolari per l’accusa di frode elettorale al suo partito.

Il Presidente argentino, Alberto Fernández ha riconosciuto Morales come “un perseguitato politico”.

La Procura della Repubblica boliviana lo scorso 18 dicembre ha ordinato l’arresto di Morales per reati quali la sedizione e il terrorismo. Accuse che gli impediscono, chiaramente, di tornare nel suo Paese.

Le prossime elezioni in Bolivia si terranno il prossimo 3 maggio per la scelta di un nuovo capo dello Stato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore