Brasile, accordo Leonardo-Petrobas per il monitoraggio satellitare delle piattaforme petrolifere

Roma. Leonardo, attraverso la controllata Telespazio Brasil, ha firmato un contratto con Petrobras per il monitoraggio satellitare delle piattaforme petrolifere dell’azienda nel bacino di Campos, a nord di Rio de Janeiro.

L’accordo si inserisce nell’ambito di una collaborazione pluriennale ed ha l’obiettivo di rilevare eventuali fuoriuscite di petrolio collegate all’esplorazione e produzione di idrocarburi della Compagnia brasiliana. L’annuncio è stato diffuso alla vigilia di LAAD, il Salone dedicato a Difesa e Sicurezza in programma a Rio de Janeiro da domani a venerdì.

COSMO-SkyMed Seconda Generazione

Il contratto, della durata di 14 mesi, prevede la fornitura di circa 150 immagini al mese ottenute dai satelliti della costellazione COSMO-SkyMed, il più avanzato sistema radar di osservazione del pianeta, e di servizi tecnici specializzati garantiti per tutto il giorno.

Le oltre 50 piattaforme petrolifere che operano nel bacino di Campos saranno monitorate dai satelliti COSMO-SkyMed, gli unici in grado di fornire informazioni notte e giorno in qualsiasi condizione atmosferica e con un’alta frequenza di rivisitazione, garantendo la copertura ogni 48 ore dell’intera area e di ulteriori 40 punti critici intorno a essa.

Petrobras è la maggiore azienda brasiliana nel settore dell’energia. Attiva nella produzione, raffinazione e trasporto di prodotti oil & gas, è tra i leader mondiali nelle tecnologie per l’esplorazione petrolifera nelle acque profonde e ultra-profonde.

Leonardo vanta, attraverso la controllata Telespazio Brasil, una presenza più che ventennale nel settore spaziale brasiliano. Con sede a Rio de Janeiro e uffici a São Paulo, Porto Alegre e Cuiabá, è uno dei principali fornitori in Brasile nei settori delle comunicazioni satellitari, dei servizi multimediali e di osservazione della Terra, nell’ingegneria e gestione delle operazioni per i sistemi di terra satellitari.

Il contratto annunciato oggi rappresenta un ulteriore successo nell’ambito dei servizi basati sui dati COSMO-SkyMed, già usati nel Paese per il monitoraggio della deforestazione in Amazzonia, la sicurezza, il supporto all’agricoltura e per applicazioni in ambito Difesa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore