Brasile, la Camera salva il Presidente Temer dal processo per corruzione

Rio de Janeiro. Salvo. Il Presidente brasiliano, Michel Temer è stato aiutato dai deputati della Camera brasiliana che hanno respinto l’accusa di corruzione, mosse dalla Procura generale nei sui confronti.

Il Presidente brasiliano, Michel Temer salvato adii suoi parlamentari dal processo per corruzione

“Non è una vittoria personale ma una conquista dello Stato democratico, della forza delle istituzioni e della stessa Costituzione – ha commentato lo stesso capo dello Stato brasiliano -. Ora il Governo andrà avanti con le azioni necessarie”, in particolare con le riforme già annunciate, come quella sulle pensioni.

I deputati che hanno salvato Temer sono gli stessi che 15 mesi fa fecero cadere l’ex Presidentessa brasiliana, Dilma Rousseff.

L’alleanza di centro-destra che nell’aprile 2016 riuscì a sconfiggere il Governo di sinistra del Partito dei lavoratori ha fatto quadrato intorno alla più alta carica dello Stato.

Temer ha ottenuto 263 voti, più di 172 di quelli necessari per evitare di esseer processo.

Autore