Cambiamento climatico, appello dell’ONU per evitare conflitti

New York. Clima e sviluppo sostenibile, le Nazioni Unite lo ritengono un binomio importante per la vita delle persone.

“Il cambiamento climatico è innegabile e le azioni per contrastarlo non possono essere fermate – ha detto il segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres oggi a New York, aprendo un incontro ad alto livello al Palazzo di Vetro sul rapporto tra clima e sviluppo sostenibile -. Ogni mese sempre più Paesi trasformano gli impegni presi a Parigi in piani di azione nazionali sul clima”.

Il segretario generale ONU, Antonio Guterres.

Per Guterres città ed imprese fanno da apripista perchè riconoscono non solo la minaccia ma anche i benefici del lavoro fatto per limitare l’aumento delle temperature globali.

“Anche se qualche Governo ha fatto marcia indietro – ha proseguito il segretario generale delle Nazioni Unite – l’effetto combinato delle azioni di autorità subnazionali, mondo degli affari e società civile ha creato una spinta inarrestabile” nella lotta al climate change.

Nel suo discorso, Guterres ha sottolineato come il cambiamento climatico sia colpa delle attività umane ed ha aggiunto che “questo non è un’opinione, ma gli scienziati nel mondo lo hanno avvertito da anni. Il loro lavoro è stato approvato a livello internazionale. Stiamo parlando di fatti scientifici e non di politica. Il cambiamento climatico è una minaccia diretta ed un multiplicatore di altri pericoli”. Tutta l’agenda 2030 delle Nazioni Unite è a grave rischio, sottolinea ancora il segretario ONU.

Guterres ha evidenziato come la mancanza di acqua potabile, di sicurezza alimentare e la minaccia alla vita marina possano portare al rischio di conflitti. Il segretario generale plaude, poi, all’energia rinnovabile definendola una grande opportunità.

La pace, la prosperità ed il futuro sostenibile, ha concluso Guterres, si possono ottenere adottando azioni contro il cambiamento climatico.

Autore