Camorra, arrestato dai Carabinieri un latitante considerato elemento di spicco del clan dei “Mazzarella”

Casoria (Napoli). I Carabinieri del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata (Napoli), con colleghi del Nucleo Elicotteri di Pontecagnano (Salerno) e del 10° Reggimento “Campania”, oggi a Casoria Napoli, hanno localizzato ed arrestato un 40enne di San Giovanni a Teduccio ritenuto elemento di spicco del clan dei “Mazzarella”, in esecuzione di due ordinanze di custodia cautelare in carcere emesse nei mesi scorsi dal Giudice per le indagini preliminari (GIP) del Tribunale di Napoli su richiesta della locale Direzione Distrettuale Antimafia.

L’intervento dei Carabinieri per arrestare il latitante

E’ ritenuto responsabile di associazione per delinquere di tipo mafioso e spaccio di stupefacenti aggravato da finalità mafiose. L’uomo si era sottratto alla cattura a febbraio scorso, endendosi irreperibile.
Il latitante è stato catturato a conclusione delle indagini condotte dalla Sezione “Catturandi” del Nucleo Investigativo di Torre Annunziata, dirette dai magistrati della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli.
Il blitz è scattato all’alba di oggi, quando i militari hanno individuato l’appartamento dove il latitante si era rifugiato. All’interno dell’abitazione sono stati rinvenuti un giubbetto antiproiettile e numerosi telefoni cellulari indispensabili all’arrestato per poter comunicare con familiari e sodali. Sotto la sella della sua moto inoltre, è stata rinvenuta una scatola di cartucce calibro 9. L’uomo è stato portato al carcere di Secondigliano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore