Carabinieri, nel Vibonese in aumento i casi di auto prive di assicurazioni e di bambini non ancorati ai seggiolini

Vibo Valentia. Dall’inizio del 2019, i Reparti dipendenti dal Comando Compagnia Carabinieri di Vibo Valentia hanno aumentato esponenzialmente il numero delle pattuglie in strada. Sono particolarmente presidiati i territori ricadenti nei Comuni di San Gregorio, Pizzo e Mileto, oltre ovviamente a Vibo Valentia.

I controlli dei Carabinieri

Nei primi 18 giorni dell’anno sono state oltre 2 mila le persone controllate dai militari del capoluogo vibonese nel corso delle perlustrazioni.

Sono state elevate oltre 160 sanzioni al Codice della Strada per infrazioni varie. I Carabinieri hanno evidenziato, nel corso dei controlli, un triste fenomeno: quello di veicoli in circolazione sprovvisti di polizza assicurativa e  la cattiva abitudine, di alcuni genitori, di non ancorare i propri bambini ai seggiolini delle auto in movimento.

Poca attenzione da parte di alcuni genitori alla sicurezza dei propri figli

Sono stati ben 1.060 i controlli effettuati a persone destinatarie di restrizioni alla libertà personale – arresti domiciliari, detenzione domiciliare, libertà vigilata – per accertare la loro presenza presso il domicilio dichiarato nell’arco orario della prescrizione imposta dall’Autorità Giudiziaria.

Solo nell’ultima settimana sono state rinvenute nelle campagne della provincia e restituite ai legittimi proprietari ben 6 utilitarie rubate nel periodo natalizio.

Nel corso della scorsa notte un cittadino del Comune di Francavilla Angitola è stato denunciato perché sorpreso, in macchina, in possesso di un coltello a serramanico lungo quasi 20 centimetri e due cartucce per pistola.

I controlli, assicurano dalla Compagnia Carabinieri di Vibo Valentia, continueranno senza sosta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore