Cipro, nuovi colloqui in Svizzera sulla riunificazione dell’isola

Ginevra. Nuovo giro di incontri, oggi, in Svizzera, a Crans-Montana sotto l’egida dell’ONU per discutere della  riunificazione di Cipro, l’isola divisa da oltre 40 anni tra la parte greco-cipriota e quella turco-cipriota.

Nella cartina una sintesi della questione turco cipriota

Oltre al mediatore dell’ONU, Espen Barth Eide, vi partecipano il leader greco-cipriota Nikos Anastasiades e quello turco-cipriota Mustafa Akinci, nonché i ministri degli Esteri di Grecia, Turchia, Nikos Kotzias e Mevlut Cavusoglu ed un rappresentante del Regno Unito, in qualità di potenze garanti.
Il ministro degli Esteri britannico, Boris Johnson ha lasciato la Svizzera in mattinata, per impegni a Londra.
La Conferenza, che si preannuncia difficile secondo alcuni osservatori, mira in primo luogo a realizzare progressi nel capitolo sulla sicurezza e le relative garanzie, un elemento essenziale per raggiungere un accordo globale e per costruire la fiducia tra le due comunità, spiega l’ONU.

PER APPROFONDIRE:

http://www.hri.org/Cyprus/Cyprus_Problem/

https://unficyp.unmissions.org

http://www.mfa.gr/en/the-cyprus-issue/

un_sc_resolution_541_1983

un_sc_resolution_550_1984

 

Autore