Nuovo Comando per la missione italiana Fenice in Afghanistan

Kabul. Si è svolta la cerimonia di avvicendamento al comando Task Group Fenice in Afghanistan fra il Tenente Colonnello Pietro Angelo Linciano ed il parigrado Fabio Cantieri. La cerimonia si è tenuta presso la sede del Train Advise and Assist Command West (TAAC-W), la missione multinazionale della NATO inquadrata nella missione Resolute Support (RS).
Del Task Group “Fenice” fanno parte sia elicotteri multiruolo NH 90, un velivolo tecnologicamente avanzato dedicato al trasporto di personale all’evacuazione medica ed alla ricerca e salvataggio, sia di elicotteri A129 “Mangusta” per attività di scorta e sicurezza in volo. Completa la dotazione un drone “Shadow 200 RQ-7C” in grado di effettuare attività di ricognizione e sorveglianza aerea diurna e notturna come supporto al contingente.
La componente elicotteristica dell’Aviazione dell’Esercito garantisce il proprio contributo alle attività degli Advisors italiani, il tutto sotto l’ombrello della missione NATO Resolute Support (RS), con il compito principale di fornire addestramento, consulenza ed assistenza alle Forze di Sicurezza Afgane per migliorarne la funzionalità e la loro capacità di autosostenersi.

A 129 durante il volo scorta

Il Comandante del Contingente Nazionale e del Train Advise and Assist Command West (TAAC W), su base Brigata “Pinerolo”, si è complimentato con il Tenente Colonnello Linciano per il supporto fornito dagli uomini e le donne dell’Aviazione dell’Esercitodel Task Group “Fenice” e dai fanti del 66° Reggimento fanteria aeromobile “Trieste” a favore di tutto il Contingente Italiano, ed in particolare, agli Advisors durante la condotta delle attività di assistenza e consulenza alle Forze di Sicurezza afgane.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Shadow 200 in volo nei pressi di Herat

Autore