Coronavirus, il COCER Esercito protesta. Il Governo ha ignorato l’impegno dei militari

Roma. Il COCER Esercito, in una nota, esprime il più sentito ringraziamento agli uomini ed alle donne della Forza Armata che, sin dai primi giorni dell’emergenza sanitaria scattata con il Coronavirus ancora in atto, si sono adoperati con disponibilità ed efficienza al fine di tutelare e salvaguardare la salute pubblica.

Una riunione del COCER Esercito

“Sentiamo il dovere di ricordare al Governo che, unitamente alle tante professionalità italiane – si legge nella nota – i Soldati dell’Esercito si stanno adoperando per il Paese in silenzio”.

“Un silenzio che non necessita certo di gratitudine ma di una doverosa riconoscenza – prosegue il comunicato – quella che il ministro della Salute, Roberto Speranza di fronte al Parlamento, ha clamorosamente ignorato! I Soldati, vale la pena ricordarlo, assumendosi responsabilità discendenti dalla specificità del loro lavoro, continuano ad essere dimenticati anche durante le emergenze”.

La specificità vale per tutte le divise.

“Pertanto il COCER ESERCITO – conclude la nota – esige dal Governo un impegno concreto e tangibile, soprattutto in considerazione della stesura del Documento di Economia e Finanza per il 2021, al fine di valorizzare finalmente la specificità dell’Esercito Italiano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore