Venezuela, oggi a Montevideo un “meccanismo” per chiudere un accordo politico. Maduro ha già anticipato di essere pronto all’intesa

Montevideo. Oggi a Montevideo (Uruguay) si cercherà di ricercare una soluzione politica per il Venezuela. Rappresentanti del Messico, Uruguay e dei Paesi della Comunità dei Caraibi (CARICOM) rispondendo alla richieste del Segretario Generale delle Nazioni Unite, António Guterres, hanno convenuto che l’unico modo per affrontare la situazione è appunto il dialogo che porti all’apertura di un negoziato nel pieno rispetto del diritto internazionale e dei diritti umani.

Il Presidente venezuelano, Maduro

E’ stato proposto un “meccanismo di Montevideo” come alternativa pacifica e democratica.

A questo proposito si propone un percorso in 4 fasi, da fare in un tempo definito “ragionevole” precedentemente concordato tra le parti.

Nella crisi politica ci rimettono i cittadini

Ecco i punti che saranno discussi:

Dialogo immediato: Creazione di condizioni per un contatto diretto tra gli attori coinvolti, nel rispetto di un ambiente di sicurezza.

Negoziazione: presentazione strategica dei risultati della fase di dialogo alle controparti, ricerca di punti in comune ed aree di opportunità per la flessibilità delle posizioni ed identificazione dei potenziali accordi.

Impegni: costruzione e sottoscrizione di accordi basati sui risultati della fase di negoziazione, con caratteristiche e tempi stabiliti in precedenza.

Attuazione: materializzazione degli impegni assunti nella fase precedente, con un sostegno internazionale.

La Presidenza della Repubblica del Messico, tra le principali artefici della proposta, ha spiegato in un comunicato che vuole essere una proposta di diplomazia “attiva, propositiva e conciliatoria” per “contribuire a far sì che il popolo venezuelano e gli attori implicati possano trovare una soluzione alle loro divergenze.

Da parte sua il Presidente venezuelano Nicolás Maduro, ha affermato il suo sostegno “assoluto” alla proposta.

“Annuncio – ha dichiarato a margine di esercitazioni militari in corso nello Stato di Zulia – il sostegno assoluto del Governo del Venezuela. Siamo pronti e preparati a partecipare ad un processo di dialogo sovrano e costituzionale, per la ricerca di una agenda nazionale di accordo, pace e intesa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore