Elezioni europee 2019, il tedesco Weber candidato del PPE per governare la Commissione al posto di Juncker

Bruxelles. L’eurodeputato tedesco Manfred Weber (CSU), 46 anni, è stato eletto, oggi, dai componenti del Partito popolare europeo (PPE) candidato per sostituire Jean-Claude Juncker a capo della Commissione europea.

Il presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker

Weber, che ha avuto l’approvazione di tutte le grandi delegazioni, comprese quelle tedesche (CDU), francesi, italiane (Forza Italia), spagnole (PP) ed ungheresi (Fidesz), si è imposto sull’altro candidato , l’ex primo ministro finlandese Alexander Stubb. Weber ha ottenuto l’80% dei voti, rispetto al 20% di Stubb.

Manfred Weber (CSU)

Le prossime elezioni europee si terranno il 26 maggio 2019. E la scelta di Weber sembra andare verso una riprogettazione di un’Unione europea da riformare.

Weber è nato in Baviera, è cattolico ed è convinto europeo, ha sconfitto il finlandese Alexander Stubb cosmopolita, poliglotta e molto atletico.

Il prescelto per sostituire Juncker è considerato come un politico che conosce bene gli ingranaggi della Ue, poiché ha presieduto, negli ultimi quattro anni, i Popolari al Parlamento europeo. E’ anche uno dei leader dell’Unione cristiano-sociale (Csu), il partito conservatore bavarese gemellato con i cristiano-democratici di Angela Merkel.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore