Esercitazione “Circaete 2018”, F-5 tunisino precipita in mare a Sud della Sardegna. Tratto in salvo in pilota

Roma. Si è salvato utilizzando il seggiolino eiettabile ed è stato ritrovato da un elicottero UH-60 tunisino il pilota di un F-5 che stava prendendo parte all’esercitazione internazionale di Difesa Aerea “Circaete 2018”.

Due F-5 in volo

Sotto la direzione ed il coordinamento del Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico (Ferrara), hanno partecipato alle ricerche anche assetti nazionali tra cui un velivolo da pattugliamento marino P72-A appartenente al 41° Stormo di Sigonella (Catania), il cui equipaggio è formato da personale dell’Aeronautica Militare e della Marina Militare.

Il P72A in volo

E’ stato attivato anche un elicottero HH-212 dell’80° Centro SAR di Decimomannu (Cagliari).
Il velivolo F-5 era scomparso dai tracciati radar mentre prendeva parte all’esercitazione organizzata con lo scopo di mettere alla prova la reattività dei sistemi di sorveglianza e difesa dello spazio aereo del Mediterraneo occidentale e promuovere un uso coordinato dei centri di comando e controllo, dei siti radar e dei caccia intercettori.
La “Circaete 2018” prevede la partecipazione dei Paesi aderenti all’Iniziativa 5+5, un accordo di collaborazione che intende promuovere la cooperazione su problematiche comuni di sicurezza e difesa e contribuire alla stabilità regionale e alla comprensione reciproca tra i Paesi delle due sponde del Mediterraneo Occidentale: quella del Nord, cui fanno parte Francia, Italia, Malta, Portogallo e Spagna e quella del Sud, con Algeria, Libia, Mauritania, Marocco e Tunisia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore