Esercito, l’impiego dei Media Combat Team. Consigli ai giornalisti embedded per fare ottime fotografie

Roma. Media Combat Team, una squadra. Sono professionisti che uniscono le competenze proprie dei militari a quelle degli operatori foto-video impiegati in Teatri Operativi, in esercitazioni, in eventi. Con il loro lavoro documentano tutte le attività della Forza Armata.

Afghanistan, dove i nostri soldati hanno ristabilito i valori della democrazia e della pace

Report Difesa ha incontrato Alessio Ventura, Caporal Maggiore Capo Scelto a Qualifica Speciale della Sezione Cine Foto e Tv dell’Ufficio Marketing dello Stato Maggiore dell’Esercito.

Quali sono i consigli che un professionista come lei vuole dare ad un giornalista che si trova a lavorare, embedded, con l’Esercito?

Per prima cosa, un giornalista deve entrare a far parte del gruppo. Deve seguire i consigli del team stesso, cercando di non mettere in pericolo né se stesso nè gli altri. Deve anche anticipare i tempi, in modo da capire quanto potrebbe accadere. Valutando così se sia giusto scattare o meno una foto, sempre non mettendo a rischio nessuno.

Cosa portarsi in viaggio: una reflex, una piccola macchina fotografica o solo il proprio telefonino?

La macchina fotografica è il massimo. Ma in certe situazioni può essere scomoda per determinati tipi di fotografie. Quindi, anche un telefonino può andare bene. Anche se è meno artistico. Diciamo che non è il supporto che fa la fotografia ma è l’occhio del fotografo. Anche una foto scattata con un cellulare, può essere importante.

Un altro consiglio, è forse quello di stare un passo indietro a voi del media combat team, per non disturbare il vostro lavoro?

Direi che è più giusto stare vicino a noi. E’ importante stare con noi. Capire con uno sguardo quello che vogliamo, sempre per evitare eventuali situazioni di pericolo.

Serve una preparazione più specifica per seguirvi passo passo?

Il tempo passato con noi è importante sia dal punto di vista operativo, dell’addestramento che umano. Con il tempo si creano determinati rapporti ed amicizie che servono per fare questo lavoro.

FOTO DELLA SEZIONE CINE FOTO E TV DELL’UFFICIO MARKETING DELLO STATO MAGGIORE DELL’ESERCITO

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore