Esercito, visita dell’Ordinario Militare, monsignor Santo Marcianò a COMFORDOT

Roma. L’arcivescovo Ordinario Militare per l’Italia, monsignor Santo Marcianò, ha visitato, oggi a Roma, il Comando per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito (COMFORDOT).

Accolto all’arrivo dal comandante di COMFORDOT, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale, dal Sottufficiale di Corpo, dal Graduato più anziano e dal Cappellano Militare, dopo la resa degli onori da parte di un Picchetto in armi, l’alto prelato si è recato in aula briefing dove, alla presenza degli elementi chiave del Comando, ha assistito ad una breve presentazione afferente ai compiti del COMFORDOT.

Monsignor Marcianò con iil Generale Camporeale

Successivamente, monsignor Santo Marcianò si è recato al Museo Storico della Motorizzazione dove ha benedetto la Cappella di San Cristoforo. Santo martire e “Gigante Traghettatore”, è invocato e venerato a protezione di tutti coloro chi si mettono in cammino e, come tale, divenuto patrono dell’Arma dei Trasporti e Materiali.

La benedizione della Cappella dedicata a San Cristoforo

Durante il successivo incontro con il personale monsignor Marcianò ha evidenziato come la formazione, elemento centrale per la Forza Armata, non sia una semplice trasmissione di dati o nozioni, ma una vera e propria missione volta a plasmare ed educare la persona nella sua interezza.

Il Generale Camporeale ha ringraziato l’arcivescovo per la visita e per l’alto magistero svolto quotidianamente a favore della collettività militare.

Con la firma dell’Albo d’Onore si è conclusa la visita istituzionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore