Esercito: visita istituzionale del comandante di COMFORDOT, Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale all’Accademia di Modena

Modena. Visita istituzionale, nei giorni scorsi, del Generale di Corpo d’Armata Salvatore Camporeale, comandante per la Formazione, Specializzazione e Dottrina dell’Esercito (COMFORDOT), all’Accademia Militare di Modena.

Accolto dal Generale di Brigata Rodolfo Sganga, 69° comandante dell’Istituto, il Generale Camporeale, 67° comandante dell’Accademia, ha voluto innanzi tutto rendere omaggio alla Bandiera d’Istituto decorata di medaglia di bronzo al valore dell’Esercito e di croce d’oro al merito dell’Arma dei Carabinieri.

Onori al Generale di Corpo d’Armata, Salvatore Camporeale

Successivamente si è recato in aula briefing dove, alla presenza degli elementi chiave dell’Istituto, il Generale è stato aggiornato sui mutamenti ordinativi, formativi e infrastrutturali intervenuti dal 1° agosto 2017, data di cessione del comando dell’Istituto di formazione di base dei futuri dirigenti dell’Esercito e dell’Arma dei Carabinieri.

Un momento del briefing

Il comandante per la Formazione Specializzazione e Dottrina dell’Esercito ha poi voluto dedicare particolare attenzione al personale, incontrando separatamente dapprima la componente militare e civile del Quadro Permanente, che ha voluto ringraziare per il diuturno impegno profuso a favore della formazione di base dei futuri dirigenti dell’Esercito Italiano e dell’Arma dei Carabinieri e, successivamente, gli ufficiali frequentatori e gli allievi ufficiali del 200° Corso “Dovere” e del 201° Corso “Esempio”.

L’incontro con i giovani frequentatori dell’Accademia

Nel suo discorso il Generale Camporeale, ha rivolto parole di incoraggiamento e di sprone agli ufficiali frequentatori ed ai giovani allievi ufficiali ad indirizzare ogni loro risorsa mentale e fisica nel raggiungimento di sempre più importanti obiettivi in ogni settore della delicata fase della formazione di base dell’ufficiale.

La firma dell’Albo d’Onore ha concluso la visita istituzionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore