EUTM Mali, terroristi del gruppo JNIM attacco il Centro di addestramento di Koulikoro. Intervengono i soldati spagnoli Brigata “Galizia” VII che assicurano la Force Protection al campo

Bamako. L’attacco al Centro di addestramento “Boubacar Sada Sy” di Koulikoro dell’EUTM Mali, avvenuto tra sabato e domenica scorsi, si è svolto in due fasi.

Secondo quanto hanno riferito alcuni testimoni, appena sono arrivati vicino al centro, gli occupanti di uno dei pick up sono scesi dal mezzo ed hanno iniziato a sparare vicino a una delle porte di accesso secondarie.

Uno dei veicoli esplosi

I veicoli degli attaccanti si sono poi portati verso l’entrata principale. Ma sono stati ingaggiati dal fuoco della mitragliatrice 12,70 mm posizionata sul Lince dei soldati spagnoli della Brigata “Galizia” VII che assicurano la Force Protection al campo.

L’autista di uno dei due pick up ha, quindi, attivato il suo giubbotto esplosivo facendo così esplodere il veicolo. Il secondo autista ha visto che il mezzo del compagno era esploso e così anche lui ha fatto la stessa cosa proprio vicino all’entrata principale, senza però provocare danni elevati.

Ora è in corso un’inchiesta. I tre maliani feriti s(un civile e due soldati) ono già usciti dall’ospedale.

La missione EUTM Mali è iniziata nel 2014 con lo scopo di evitare uno sviluppo del jihadismo nel Paese africano.

Fonti militari presenti nella zona e riportate dalla stampa spagnola attribuiscono al gruppo JNIM (Jama’at Nasr al-Islam wal Muslimin o Fronte di sostegno all’Islam ed i musulmani) nato nel marzo del 2017 e vicino, insieme a tanti altri gruppi terroristici, ad Al Qaida del Magreb Islamico. Ultimamente il JNIM ha esteso le sue azioni in Burkina-Faso.

Il grosso del contingente attuale spagnolo (Malí XIII) è composto da soldati della Brigada “Galizia” VII, di stanza a Pontevedra. Include 60 militari della Brigata di Fanteria della Marina  “Tercio de Armada”, di base a San Fernando (Cadice).

Alla missione EUTM Malí partecipano circa 550 militari di 26 Paesi europei che operano su Koulikoro e Bamako. Ci sono anche piccole basi dove si trovano soldati maliani, a Sud di Timbuctu.

A Nord, è operativa una missione antiterrorismo a guida francese. Nel 2020 la Spagna dovrebbe prenderne il comando.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore