G7 Ambiente: i Carabinieri allestiscono il Villaggio della Biodiversità

Il G7 Ambiente si terrà a Bologna il 10 e 11 giugno ed in questa occasione il Comando Carabinieri Unità per la tutela forestale, ambientale ed agroalimentare ha realizzato il “Villaggio Natura della Biodiversità” presso i Giardini Margherita del capoluogo felsineo, sui temi della difesa ambientale ed il controllo dei cambiamenti climatici.

Il Villaggio sarà aperto fino al 12 giugno,  e contiene anche uno spazio dedicato ai più piccoli. I visitatori  avranno anche l’opportunità di mettere a dimora una piantina. Tutta l’area è arricchita dalle istallazioni dell’artista Luisa Rota Sperti con le sue opere ispirate alla mitologia dei boschi.

I vari reparti che hanno contribuito alla sua creazione hanno interpretato, in base alla propria esperienza nelle ripettive Riserve Naturali Statali amminsitrate, il tema della difesa dell’ambiente e delle interazioni fra cambiamenti climatici e biodiversità.

Sono stati allestiti cinque spazi: due dedicati alla fascia alpina, uno agli insetti e il loro ruolo negli equilibri naturali, uno dedicati ai semi ed uno agli alberi. Altri spazi hanno come  protagonisti il  Cervo della Mesola, un particolare ungulato che vive solo nel bosco omonimo, la piccola fauna selvatica autoctona e i rapaci recuperati e curati presso il centro recupero di fauna selvatica di Formichella gestito dai Carabinieri Forestali in Umbria, dove ogni anno centinaia di animali vengono soccorsi e riabilitati e, se possibile, ricondotti in natura.

Un suggestivo diorama, inoltre,  illustra agli ospiti del Villaggio l’evoluzione delle specie arboree sul nostro territorio.

Nel Villaggio Natura saranno presenti i Reparti ciclomontati (che si spostano in bicicletta), esempio di mobilità sostenibile utilizzata nei parchi nazionali e nei parchi urbani, oltre a quelli ippomontati, i Carabinieri a cavallo, indispensabili per il pattugliamento di zone non idonee ai mezzi a motore. Sarà inoltre possibile effettuare il “Battesimo della sella” per i più piccoli, un primo approccio al cavallo e alla monta in uno spazio appositamente allestito.

Sarà presente anche il personale del Comando Carabinieri Tutela Ambiente che esporrà un magnetometro, un georadar e la sonda endoscopica, strumenti tecnologicamente evoluti e indispensabili nell’attività sul campo a tutela dell’ambiente.

Gli orari in cui sarà possibile partecipare alle attività saranno dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20.

Autore