Guardia di Finanza, operazione anti contrabbando di alcolici. Venti arrestati. Il vertice era nel Regno Unito

Udine. La Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Udine ed altri militari dipendenti da altri 12 Comandi provinciali, hanno eseguito, in sette regioni, un’ordinanza applicativa di misure cautelari personali nei confronti di 20 persone.

Operazione della Finanza contro il contrabbando di alcolici

Tutti sono stati ritenuti dalla magistratura ideatori, promotori e membri di una ramificata associazione a delinquere, attiva, da anni, in Europa, nel traffico di vodka, whiskey ed altre bevande alcoliche in evasione delle corrispondenti accise.

Contestualmente, grazie al coordinamento di Eurojust, i due vertici del gruppo, destinatari di un mandato d’arresto europeo, sono ricercati nel Regno Unito, dalle Fiamme Gialle e dai funzionari dell’HM Revenue and Customs, la Dogana britannica.

Qui nel Regno Unito c’era il “cuore” dell’organizzazione. La frode, che ha visto il coinvolgimento di operatori economici in 17 Paesi europei, ammonta ad 80 milioni di euro.

Le indagini hanno scoperto un contrabbando di 180 milioni di litri di alcolici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore