Iveco Defence Vehicles fornirà al Corpo dei Marines degli Stati Uniti la propria piattaforma anfibia per ulteriori veicoli ACV in collaborazione con BAE System

Bolzano. Nell’ambito del contratto assegnato recentemente dal Corpo dei Marines degli Stati Uniti, BAE Systems, in cooperazione con Iveco Defence Vehicles, produrrà ulteriori veicoli ACV (Amphibious Combat Vehicles, veicoli blindati anfibi).

Questo è il terzo ordine della fase LRIP (Low Rate Initial Production, fase di avviamento della produzione) che riguarda la variante ACV Trasporto Truppa (ACV-P) e rappresenta un importante passo in avanti verso la produzione a pieno regime.

L’ACV è un mezzo avanzato 8×8 capace di operare in oceano aperto, equipaggiato con un propulsore a sei cilindri da 700 CV che offre un significativo incremento di potenza rispetto alla flotta attualmente in servizio. Il veicolo offre un’eccellente mobilità su tutti i tipi di terreno e presenta una struttura interna con sedili sospesi per un equipaggio di 13 Marines, oltre a postazioni di guida per 3 occupanti progettate per ridurre l’impatto in caso di esplosioni, con capacità di assicurare sopravvivenza e protezione di livello superiore rispetto ai sistemi impiegati attualmente.

Veicoli anfibi, tra acqua e terra

L’attuale fase di produzione LRIP si concentra sulla versione ACV-P; nella successiva, a pieno regime, verranno inserite ulteriori varianti speciali. Iveco Defence Vehicles e BAE Systems avevano in precedenza ricevuto ordini per due lotti.

Azienda leader nello sviluppo e nella produzione di soluzioni di mobilità integrate e protette per i clienti del settore militare e della protezione civile, Iveco Defence Vehicles mette a disposizione una collaudata esperienza, avendo progettato e costruito più di 30.000 veicoli militari multiruolo, protetti e blindati attualmente in servizio.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore