Kosovo, cambio di comando al Gruppo del Supporto di Aderenza al Villaggio Italia

Belo Polje. Il Tenente Colonnello Antonio Burti ha ceduto il Comando del Gruppo del Supporto di Aderenza (GSA), unità logistica schierata nella Base di Camp Villaggio Italia su base Reggimento Gestione Aree di Transito – RSOM (Reception Staging and Onward Movement), al Tenente Colonnello Paolo Murru.

Passaggio di consegna al GSA

La cerimonia militare, seguita al conferimento al personale italiano della medaglia NATO, si è svolta alla presenza del Comandante di KFOR, Generale di Divisione Giovanni Fungo e del Comandante del Contingente italiano e del Multinational Battle Group West (MNBG-W) Colonnello Enzo Ceruzzi.

Il Colonnello Ceruzzi, nel corso della cerimonia, ha espresso parole di meritato riconoscimento all’eccellente sostegno logistico e sanitario fornito dal GSA al contingente italiano presente in Kosovo e alla componente multinazionale del Battle Group West, su base 3°Reggimento Artiglieria da Montagna della Brigata Alpina “Julia” e composto anche da personale militare multinazionale proveniente dall’Austria, dalla Moldavia e dalla Slovenia.

L’intervento del Colonnello Enzo Ceruzzi

Nei sei mesi di missione, il GSA ha pianificato e gestito il flusso dei rifornimenti e dei trasporti aeronavali con la madrepatria, ha garantito il diretto sostegno e mantenuto l’efficienza logistica di tutto il Contingente italiano schierato in Kosovo contribuendo in modo concreto al successo della missione KFOR nel costante assolvimento dei compiti di supporto alle unità di manovra impegnate nella condotta delle Operazioni militari.

Il nuovo Gruppo del Supporto di Aderenza (GSA) subentrante è su base Reggimento Logistico Julia.

Autore