Leonardo installa sistemi anti cyber attacchi sulla torretta navale 76/62

Doha. Leonardo ha completato con successo un “cyber assessment”, un sistema in grado di difendersi dagli attacchi informatici, sulla torretta navale OTO 76/62 Super Rapid (SR). L’annuncio arriva da Leonardo durante la sua presenza al DIMDEX (Doha International Maritime Defence Exhibition & Conference).
Leonardo porta avanti un processo produttivo per garantire che i propri prodotti e sistemi siano protetti contro eventuali attacchi cyber ostili, gli aggiornamenti apportati al sistema di difesa OTO 76/62 SR lo hanno reso sempre più performante ed efficace, da un lato ottimizzandone l’uso, ma dall’altro aumentandone la potenziale esposizione al pericolo cyber. Scopo dell’assessment è stato perciò quello di identificare le possibili minacce e di implementare specifiche contromisure.
Sono stati simulati i possibili scenari di attacchi informatici, accidentali o voluti, come malware e virus magari arrivati attraverso apparentemente innocui hard disk o chiavette collegate: il sistema è stato così testato per reagire a questo tipo di vulnerabilità.
Il principale componente dell’OTO 76/62 SR è la sua console di controllo, da cui sono gestite tutte le altre parti del sistema. A seconda della configurazione del sistema, questo potrebbe includere lo STRALES (ad esempio un sistema di guida per sistema DART), il munizionamento VULCANO, oltre al dispositivo Multi Feeding (MF) per la gestione automatica delle munizioni. Partendo dalla consolle di controllo e considerando successivamente l’intero sistema d’arma, la valutazione ha permesso di individuare debolezze potenziali e predisporre una serie di misure di sicurezza per ridurre i livelli di rischio associati ai casi di vulnerabilità identificati.
Oltre a soddisfare le stringenti policy di sicurezza cyber di Leonardo, la valutazione ha dimostrato che l’OTO 76/62 SR risponde a una varietà di requisiti di sicurezza, nello specifico gli standard NIST SP800-53, ISO 15408 e ISO 27002.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore