EUCAP Somalia, l’irlandese Chris Reynolds nuovo capo missione

Mogadiscio. L’irlandese Chris Reynolds, ex comandante della Guardia Costiera irlandese, è il nuovo capo della missione di sostegno alla Polizia marittima somala “EUCAP Somalia,”

Reynolds rivestirà questo incarico fino al 31 dicembre 2020.

Ha prestato servizio nella missione “EUCAP Somalia” come capo delle operazioni dall’agosto 2016 all’ottobre 2017, poi ha fatto ritorno a Mogadiscio lo scorso 23 gennaio come numero 2.

Chris Reynolds nuovo comandante di EUCAP Somalia

La sua opinione sulla missione: “Un Oceano è una risorsa nazionale. Se è sicuro, può sostenere un’economia marina diversificata. Tra i fondali marini, i prodotti del mare, il turismo, il petrolio e il gas, le energie marine rinnovabili, esiste un grande potenziale che può essere sfruttato”.

Dal 1979 ad oggi ha rivestito vari incarichi nella Marina di Dublino.

Nel 1985, a bordo della “LE Aisling”, fornisce la prima risposta dopo il crash del volo 182 di Air India, che collegava Toronto a Bombay via Londra. L’aereo esplose al largo dell’Irlanda. L’operazione di ricerca dei corpi coinvolse una decina di navi per moltissimi giorni.

Nel 1996, in Libano, nella missione UNIFIL è responsabile della protezione dei convogli umanitari che vengono fatti nel corso degli scontri tra Hezbollah e Israele.

Nel 1997 entra nella Guardia Costiera irlandese. Fino al 2007 è il responsabile dei soccorsi nella maggior parte dei luoghi di incidenti marittimi verificatisi nel suo Paese.

Nel 2007 diviene comandante della Guardia Costiera. Nel suo curriculum è scritto che è anche esperto di sminamento subacqueo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore