Marina Militare: nave Alpino in sosta al porto di Cadice in Spagna

di Lia Pasqualina Stani

La fregata europea multi missione (FREMM) della Marina Militare Alpino è partita il 2 maggio scorso da Taranto, attuale porto di assegnazione a partire dal 22 gennaio 2018, per iniziare la Campagna in Nord America.

Ultimata la campagna oltreoceano, è arrivata oggi al molo Marques de Camillas del porto di Cadice in Spagna, dove sosterà fino al 25 giugno, prima del suo rientro in Italia previsto per il prossimo 30 giugno.

La FREMM in arrivo nel porto della città iberica

La Campagna che ha visto nave Alpino impegnata negli Stati Uniti d’America fino allo scorso 12 luglio, è stata per le molteplici professionalità a bordo di Nave Alpino al comando del Capitano di Fregata, Davide De Pozzo, un’occasione di addestramento e confronto utile a mantenere elevati livelli di cooperazione per il rafforzamento dei rapporti nelle attività congiunte con Marine amiche e alleate. Le attività condotte, si inquadrano, in generale, all’interno dei compiti istituzionali che la Marina Militare, senza soluzione di continuità, assicura all’Italia e alla collettività in tutte le aree di interesse strategico, garantendo una concreta presenza navale, finalizzata al sea-control, alla sicurezza delle linee di comunicazione commerciale (Sea Line of Comunication-SLOC), alla vigilanza sulle attività marittime nazionali, alla deterrenza e contrasto alle attività illegali in alto mare, alla cooperazione internazionale e all’addestramento. Nave Alpino garantisce una presenza qualificata e tecnologicamente rilevante in diversi Paesi con cui l’Italia intrattiene importanti rapporti politico-diplomatci, economici e attività di cooperazione militare.

La presenza di nave Alpino nel porto di Cadice è l’occasione per promuovere l’immagine dell’Italia e delle sue eccellenze anche attraverso l’organizzazione di eventi culturali,  garantendo un’ opportunità d’incontro per la comunità italiana residente nella città iberica. Nel corso della sosta, Nave Alpino sarà aperta  alle visite al pubblico.

Nave Alpino nel molo Marques de Cammillas del porto di Cadice

Una Campagna, che è stata rilevante sia per la possibilità di proiettare l’immagine della Marina Militare, delle Forze Armate e del sistema Paese in aree di non usuale gravitazione, sia per il supporto fornito alla competitività internazionale di importanti realtà nazionali.

Varata il 13  dicembre 2014 nel cantiere di Riva Trigoso (GE), consegnata alla Marina Militare il 30 settembre 2016. Il 9 giugno 2017 ha ricevuto la bandiera di Combattimento a Civitavecchia. Contraddistinta dal distintivo ottico F 594, secondo la classificazione NATO, è una fregata di nuova generazione, caratterizzata da spiccate innovazioni tecnologiche e dalla possibilità d’impiego in vari contesti operativi. E’ la quinta unità FREMM e la quarta in versione “antisommergibile” (Anti Submarine Warfare – A.S.W.). Si tratta di una Nave allestita con sistemi tecnologici all’avanguardia e di ultimissima generazione. fa parte del programma italo-francese FREMM (Fregata Europea Multi Missione).

Imbarca un equipaggio di 168 uomini e donne – quasi la metà rispetto alle precedenti fregate – e, grazie ai suoi 200 posti letto totali, è in grado di ospitare lo staff di un comando complesso, un team di forze speciali e una squadra di specialisti per l’impiego di due elicotteri medio-pesanti. Ha un dislocamento di 6700 tonnellate e raggiunge i 27 nodi di velocità grazie alla propulsione ibrida CODLAG (una turbina a gas e due motori elettrici) che garantisce altresì bassi consumi e autonomie elevate.

La FREMM dopo la sosta a Cadice farà ritorno nel porto di Taranto, sede in cui è alle dipendenze della Seconda Divisione Navale (COMDINAV DUE).

Per Report Difesa continua il viaggio a bordo di Nave Alpino fino al prossimo rientro in Italia.

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore