NATO, a Tirana celebrati i 10 anni di entrata dell’Albania nell’Alleanza atlantica. Il ministro Trenta: “E’ stato un punto di svolta epocale anche per l’Italia”

Tirana. Si sono tenute, oggi, a Tirana le celebrazioni  per l’ingresso del Paese delle Aquile nella NATO. Il ministro della Difesa Elisabetta Trenta,  accompagnata dal Sottocapo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Francesco Luigi De Leverano, ha partecipato alla conferenza “L’Albania, 10 anni nella NATO. Un contributo per la stabilità regionale” alle celebrazioni solenni in Piazza Madre Teresa.

Il ministro Trenta ai 10 anni dell’Alleanza atlantica in Albania

Durante il suo intervento, il ministro ha sottolineato l’importanza strategica che riveste l’Albania per la stabilità nella zona dei Balcani. La responsabile del Dicastero ha citato il prezioso contributo che il nostro Paese ha fornito agli albanesi per la ricostruzione delle loro Forze Armate. Un processo che ha favorito il successivo ingresso nell’Alleanza atlantica, nel 2009.

Il ministro ha assicurato la volontà dell’Italia di rafforzare la cooperazione bilaterale per sostenere l’eccellente livello di partnership che le due nazioni hanno raggiunto.

“L’ingresso dell’Albania nell’Alleanza ha segnato un punto di svolta epocale ed un evento altamente simbolico non solo per il vostro Paese e la NATO, ma anche per l’Italia stessa – ha detto -. Oltre ad essere stato uno dei primi Paesi del Sud Est Europa a presentare la propria candidatura alla NATO è divenuta rapidamente un produttore di sicurezza ed elemento stabilizzatore anche al di fuori dei propri confini mediante la partecipazione a missioni di pace, Resolute Support in Afghanistan e KFOR in Kosovo”.

Dall’ingresso nella NATO, ha aggiunto la Trenta, ha dimostrato “di essere un alleato fedele responsabile e affidabile nel condividere i valori di pace e sicurezza, pilastri dell’Alleanza Atlantica”.

Recentemente, la NATO ha deciso di realizzare in Albania la sua prima base aerea nei Balcani occidentali che servirà per le attività dell’Alleanza nel quadrante Sud-Orientale dell’Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore