Perugia, una mostra sulla medicina veterinaria nella I Guerra Mondiale

Perugia. E’ stata inaugurata, nei giorni scorsi, nel Palazzo storico del Dipartimento di Medicina Veterinaria dell’Università di Perugia, la terza tappa della mostra itinerante dal titolo “La medicina veterinaria nella Prima Guerra Mondiale”.

Il capo Reparto Veterinaria del COMLOG all’inaugurazione della mostra

All’evento sono intervenuti, tra le autorità civili, il presidente della Regione Umbria, il Rettore dell’Università di Perugia, l’assessore alla cultura del Comune di Perugia ed il direttore dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale Umbria e Marche. Erano presenti come rappresentanti dell’Esercito il Capo Reparto Veterinaria del Comando Sanità e Veterinaria, Colonnello Giovanni Rucco, il vice comandante del Centro Militare Veterinario, Colonnello Mario Marchisio, che ha introdotto la mostra, approfondendo gli aspetti storici legati al Servizio Veterinario Militare.

Un momento della giornata di studio

L’esposizione accreditata quale progetto rientrante nel programma ufficiale delle commemorazioni del Centenario della Prima Guerra Mondiale è organizzata dal Servizio Veterinario dell’Esercito in collaborazione con la Società Italiana delle Scienze Veterinarie e l’Associazione Italiana di Storia della Medicina Veterinaria e della Mascalcia.

Le tematiche trattate sono la Medicina Veterinaria, le Scienze Veterinarie, la Mascalcia e l’impiego degli animali (cavalli, muli, asini, buoi, cani, piccioni viaggiatori) nella Prima Guerra Mondiale. Prossime tappe della mostra itinerante saranno: Pisa, Bologna, Parma, Milano, Torino, Bari, Messina, Padova, Sassari, Teramo. In ciascuna tappa la Mostra verrà personalizzata e arricchita grazie alle collezioni dei singoli Atenei e con il contributo delle istituzioni e associazioni locali.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore