Rappresentanza militare, il COCER Esercito Incontra il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

ROMA. Un lavoro sinergico, concreto e fattivo con lo sguardo rivolto al personale militare. Perché l’uomo è al centro dell’interesse dell’Esercito. Dopo l’incontro  indetto e fortemente voluto dal Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Gen. Salvatore Farina tra la Forza Armata e la Rappresentanza Militare tenutosi la scorsa settimana per approfondire alcune significative questioni riguardanti gli uomini  e le donne dell’Esercito, Il COCER Esercito ha incontrato il presidente del Consiglio Prof. Giuseppe Conte.

 

Il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito Gen. Salvatore Farina

Il Generale Farina, nel corso di quell’incontro che ReportDifesa vi ha puntualmente raccontato e consultabile al link seguente (http://www.reportdifesa.it/esercito-il-capo-dello-sm-generale-farina-incontra-i-rappresentanti-del-cocer-confronto-costruttivo-per-il-bene-della-forza-armata/)  aveva acceso i riflettori su alcune importanti tematiche tra le quali: l’Operazione “Strade Sicure”, approfondendo gli aspetti relativi alle modalità d’impiego del personale e alle azioni intraprese per il miglioramento delle infrastrutture, al processo relativo ai cosiddetti “correttivi”, al decreto di riordino dei ruoli e delle carriere del personale delle Forze Armate. Tali significative questioni già discusse dal COCER Esercito con il Gen. Farina, con maggiore impegno verso l’Operazione Strade Sicure, sono state  poste all’attenzione del Prof. Conte dalla Rappresentanza Militare della Forza Armata.

Ne da notizia un comunicato stampa che riportiamo di seguito integralmente.

“Venerdì 24 maggio il COCER Esercito ha incontrato il Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Giuseppe Conte alla presenza del Ministro della Difesa Dott.ssa Elisabetta Trenta e del Capo di Stato Maggiore della Difesa Gen. Enzo Vecciarelli.  Per rispetto della neutralità delle Forze Armate, di cui ricordiamo è garante il Capo Supremo delle Forze Armate ossia il Presidente della Repubblica, stante l’accesa campagna elettorale per le elezioni europee conclusasi con le votazioni di domenica 26 maggio, il COCER Esercito ha deciso di posticipare ogni pubblico commento in merito all’incontro, sì da rimanere fuori dalla querelle politica in corso.  Oggi vogliamo con tutta forza, nel rispetto degli uomini e delle donne della nostra Forza Armata che ci pregiamo di rappresentare, rendere pubblico quanto avvenuto lo scorso venerdì.

L’incontro, per i rappresentanti  dell’Esercito, si è svolto in un clima di sereno rispetto istituzionale. Il Presidente del Consiglio ha condiviso l’importanza dei temi portati all’attenzione del Governo fra i quali: il rinnovo contrattuale, il correttivo al riordino, la previdenza  e, soprattutto, l’Operazione Strade Sicure.

Il Presidente Conte si è reso disponibile a trattare tali importanti tematiche afferenti la nostra Forza Armata sui rispettivi e distinti tavoli tecnici, nonostante le attuali e note difficoltà della finanza pubblica. Nello specifico, in merito all’operazione Strade Sicure, si è impegnato a trovare risorse aggiuntive, dopo aver preso atto e constatato, grazie ai pregnanti e dettagliati chiarimenti in merito espressi dalla Rappresentanza nel corso dell’incontro, dello stato di elevatissimo disagio nel quale opera il personale dell’Esercito per la sicurezza del nostro Paese, così come chiesto dal Ministro della Difesa e dalla Forza Armata.

Ora non resta che aspettare che dalle parole si passi ai fatti.

Il COCER Esercito è infatti rimasto soddisfatto dell’incontro e vista la parola presa in prima persona dal Capo del Governo, resta fiducioso nella prossima attuazione, a stretto giro di boa, di concreti e tangibili provvedimenti che riconoscano la specificità militare e i sacrifici che i militari, e le loro famiglie, compiono quotidianamente per garantire la sicurezza del nostro paese.”

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore