Russia, proteste antigovernative non autorizzate a Mosca. Altri arresti

Mosca. Continuano le proteste in Russia contro il presidente Vladimir Putin ed il premier Medvedev. Decine di persone, almeno 29 riferisce l’agenzia di stampa Interfax, sono state arrestate a Mosca, oggi, durante alcune manifestazioni non autorizzate nella capitale.

Manifestazioni a Mosca

Le manifestazioni di oggi seguono ad una settimana le proteste anti-governative scoppiate in tutta la Russia che hanno condotto all’arresto di Alexei Navalny.

Anche oggi era massiccia la presenza delle Forze di polizia. L’accesso alla Piazza Rossa è stato possibile solo dopo che si era sottoposti ai controlli con il metal-detector. Gli agenti hanno bloccato piazza Puškin che è, tradizionalmente, il punto di incontro dei manifestanti.

Gli arrestati, riferisce sempre l’agenzia di stampa Interfax, sono stati accusati di aver violato l’ordine pubblico. Almeno 20 persone sono state fermate mentre tentavano di condurre una marcia lungo piazza Triumphalnaya, adiacente alla via principale della capitale, mentre altri 9 sono stati arrestati a Manezhnaya Square, vicino al Cremlino, secondo la polizia, citata dall’agenzia di stampa Tass.

Nelle proteste della scorsa settimana, oltre mille persone erano state arrestate a Mosca, in quella che è stata la più grande sfida degli ultimi anni a Putin e al premier Medvedev.

Autore