Sicurezza in montagna, firmato accordo Comando Truppe alpine e AINEVA

San Candido (Bolzano). E’ stato sottoscritto, oggi, un accordo di collaborazione nell’ambito della sicurezza in montagna tra il Comando Truppe alpine dell’Esercito e l’AINEVA. Firmatari del documento il comandante delle Truppe alpine, generale Federico Bonato ed il presidente dell’AINEVA, Cristiano Shaurli.

Il comandante delle Truppe alpine, generale Federico Bonato ed il presidente dell’AINEVA, Cristiano Shaurli.

Il protocollo d’intesa, concepito nell’ambito del “Gruppo Tecnico Settore neve e Valanghe” istituito tra AINEVA e Meteomont e firmato oggi a San Candido (Bolzano), dove sono in corso di svolgimento i 69^ Campionati sciistici delle Truppe Alpine, rappresenta, spiegano i promotori, “un importante tassello nell’ambito del complesso mosaico della sicurezza in montagna e va ad incrementare la collaborazione già esistente tra il Servizio Meteomont dell’Esercito e l’Associazione interregionale di coordinamento e documentazione per i problemi inerenti la neve e le valanghe (AINEVA”).

Scopo dell’intesa testo, condiviso da tutti i Servizi valanghe dell’arco alpino e della Regione Marche e dall’Esercito, è quello di implementare – attraverso lo scambio di dati ed esperienze e la condivisione di valutazioni specifiche – il servizio di previsione finalizzato alla prevenzione degli incidenti provocati da valanghe.

Il Servizio Meteomont dell’Esercito, nato nel 1972 allo scopo di fornire ai reparti delle Truppe alpine impegnati in attività addestrative ed operative in montagna il necessario supporto informativo

meteonivologico, costituisce oggi il “focal point” di Forza Armata per le questioni meteorologiche in Patria e all’estero e fa parte dei Servizi Valanghe Europei (European Avalanche Warning Service – EAWS) in un quadro di integrazione europea dei servizi valanghe e dei loro utenti.

Autore