Sicurezza, sottosegretario Angelo Tofalo: “E’ in corso un processo di trasformazione net-centrico della Difesa”

Milano. Il Ministero della Difesa italiano, già da alcuni anni, ha avviato un processo di trasformazione net–centrico dello strumento militare nazionale che punta “alla costituzione di un’infostruttura evoluta e sicura, in grado di rispondere efficacemente alle esigenze, attuali e future del comparto, in ambito nazionale, alleato e di coalizione, attraverso il programma Defence Information Infrastructure (DII)”. Lo ha detto. oggi, il sottosegretario alla Difesa Angelo Tofalo intervenendo al dibattito sulla sicurezza e la difesa nel mondo reale e nel mondo digitale ed il piano di attuazione europeo, organizzato dalla Commissione europea in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Lombardia.

Il sottosegretario Tofalo al convegno di Milano

“In tale ottica, il Gruppo di Progetto C5ISR in seno al mio ufficio – ha aggiunto – sta lavorando per individuare la migliore soluzione per conseguire questo strategico traguardo”.

“Il risultato di tale studio – ha spiegato il sottosegretario – darà luogo ad una riorganizzazione del comparto mirata a rendere più attuale e rispondente la gestione dell’ambiente net-centrico, resiliente e sicuro, che la Difesa sta realizzando, attraverso il quale garantire al Dicastero l’ottimale fruizione di tutti i servizi di natura logistica, amministrativa e gestionale ed, in particolare, alla componente operativa, la piena disponibilità ed interoperabilità dei fondamentali sistemi di comunicazione e di comando e controllo attraverso i quali conseguire quella superiorità informativa, ormai ineludibile per un più efficace ed efficiente impiego delle Forze”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore