Siria, le Forze Armate di Damasco hanno varcato l’Eufrate in direzione Est

Damasco. Le Forze governative siriane hanno varcato l’Eufrate in direzione Est nei pressi di Dayr az Zor, ultimo bastione urbano dell’ISIS.

Soldati siriani superano l’Eufrate

Lo ha annunciato la tv di Stato siriana che ha mostrato delle immagini del primo guado delle Forze militari siriane lungo l’Eufrate, nell’area di Mazlum. L’obiettivo di Damasco e dei suoi alleati russo e iraniani è di circondare le postazioni dell’ISIS nella parte orientale di Dayr az Zor, in mano alle milizie jihadiste dal 2014.
Le truppe siriane erano riuscite, nei giorni scorsi, a rompere l’assedio di una parte di Dayr az Zor, circondata da tre anni dall’ISIS che assediava anche da tempo l’aeroporto internazionale.

Entrambe le zone sono ora sotto il controllo governativo, allargatosi nelle ultime ore alla riva sud-orientale della città. Anche le truppe curdo-siriane, sostenute dagli Stati Uniti, sono giunte da Nord ai margini di Dayr az Zor. E ormai sono solo pochi chilometri separano le avanguardie curda e governative nella roccaforte jihadista.

Anche la battaglia per Raqqa, dal 2014 al 2017 capitale roccaforte dell’ISIS, a Nord della Siria, sembra quasi finita.

Nella città assediata dalla Forze curde sostenute dagli Usa, rimangono circa 400 miliziani dello Stato islamico. Lo ha riferito, oggi, il quotidiano panarabo al Hayat che cita fonti locali ed altre dell’Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria.
Secondo le fonti, le Forze curde filo-Usa controllano ormai il 70% della città a Nord dell’Eufrate e si combatte nei quartieri nord-occidentali della città siriana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore