Siria, l’Esercito di Damasco avanza in direzione di Deir el-Zor per cercare di prendere al più presto anche Abu Kamal, la nuova capitale dell’ISIS

Damasco. Appoggiato da vari gruppi paramilitari alleati, l’Esercito arabo siriano, ieri, ha compiuto un grande avanzamento nel deserto lungo la frontiera siro-irachena in direzione di Deir el-Zor.

I soldati sono entrati in questa provincia ricca di petrolio per la prima volta, dopo anni dalla caduta di Badiyah nelle mani dell’ISIS.

Soldati siriani dell’Esercito di Damasco

Sulla strada dell’avanzata, le Forze Armate di Damasco hanno catturato Ard al-Washash, nella regione di al-Waer Canyon.

Le ultime avanzate stanno portando le Forze Armate siriane a meno di 25 chilometri dalla Base T2, a Sud Est di Deir Ezor e a circa 100 chilometri da Abu Kamal, in mano all’ISIS, che molti considerano la nuova capitale del gruppo terrorista, dopo l’assedio di Raqqa.

L’Esercito siriano si trova a 120 chilometri dalla città di Deir el-Zor, dal fianco sud, a 135 chilometri da Palmira e 115 da Raqqa.

Le differenti formazioni del’Esercito arabo siriano vogliono arrivare nel più breve tempo possibile a Deir Ezor il più breve tempo possibile.

Autore