Stati Uniti, Trump dà più soldi alla Difesa e alla Sicurezza nazionale

Washington. Più soldi per la Difesa e la sicurezza nazionale e un forte taglio al Ministero degli Esteri (28%) per quanto riguarda i programmi di aiuti internazionali. E’ questa la linea di politica economica, tracciata oggi, dal presidente degli Stati Uniti, Donal Trump.

Donald Trump aumenta le risorse economiche per la Difesa e la Sicurezza nazionale.

La Casa Bianca, inoltre, solleciterà 1.500 milioni di dollari al Congresso per iniziare la costruzione del muro alla frontiera con il Messico per il 2017 e altri 2600 per l’anno prossimo.

La maggior parte dei tagli toccherà gli aiuti internazionali e l’assitenza allo sviluppo. Colpiti poi l’Ambiente (-30%) e l’Agenzia spaziale NASA (-1%).

La Difesa riceverà circa un 10% in più di finanziamenti (sui 54 miliardi di dollari) . Il Dipartimento della Sicurezza nazionale che si occupa di proteggere le frontiere avrà un +6% delle risorse.

In un Twitter, il presidente Usa  ha scritto che si tratta di un budget che vede l’America fare della sicurezza “la priorità numero 1, perchè senza sicurezza non si può avere prosperità”.

Autore