UNIFIL: il comando torna all’Italia

di Francesca Cannataro

New York. I caschi blu di UNIFIL tornano sotto guida nostro tricolore. Nelle scorse ore, infatti, il segretario Generale dell’ONU António Guterres ha annunciato la nomina del Generale italiano Stefano Del Col come nuovo Capo Missione e Comandante della Forza della United Nations Interim Force in Libano.  Il Generale Del Col prende il posto del generale irlandese Michael Beary il cui mandato scade il prossimo 7 agosto. Il Generale Del Col e’ dal 2015 vice capo di gabinetto del Ministro della Difesa. Ufficiale dei bersaglieri nato a Pordenone nel 1961, ha ricoperto prestigiosi in carichi nell’Esercito italiano. Ha una vasta esperienza operativa che lo ha portato nel corso della sua carriera a operare in teatri operativi esteri come Kosovo, Libano e Libia.  Già in Libano fu comandante del Sector West e del contingente italiano.

Il Generale Stefano Del Col

 

Per il nuovo prestigioso incarico, tutto italiano, sono giunti i complimenti e l’augurio di buon lavoro del ministro della Difesa Elisabetta Trenta. “Conosco bene il Generale Del Col e le sue eccellenti qualità morali e professionali che, peraltro, ha già potuto esprime nel teatro libanese prima come Comandante di Battaglione e poi come Comandante del Contingente italiano impiegato nel settore Ovest del Paese.
Sono quindi certa – ha cntinuato la Trenta – che saprà essere guida esemplare per tutta la missione UNIFIL. La sua nomina ci rende ancor più orgogliosi di essere italiani perché, sulla scia di una tradizione che ci vede da anni protagonisti in Libano, rappresenta una ulteriore dimostrazione di quanto l’impegno dei nostri soldati all’estero sia ovunque riconosciuto ed apprezzato. Congratulazioni Generale e buon lavoro!”

L’Italia ha avuto per tre volte dal 2007 il comando della forza di pace in Libano con i generali Claudio Graziano (2007-2012), l’attuale Capo di Stato Maggiore della Difesa, Paolo Serra (2012-2014) e Luciano Portolano. Tale incarico al comando della mission, cui l’Italia partecipa fin dal 1978, ad alti ufficiali italiani sottolineano la stima e la fiducia per il ruolo attivo svolto dalla nostra nazione nel promuovere  la stabilità e in quell’area.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore