Libano, corso di Close Quarter Battle Skills per il personale effettivo al General Directorate of State Security

Shama (Libano). Si è concluso presso la base di Shama, il primo corso Close Quarter Battle Skills per il personale effettivo al General Directorate of State Security (GDSS) da parte dei peacekeepers di ITALBATT, il Battaglione a guida italiana schierato nel Sud del Libano, su base 183° Reggimento Paracadutisti “Nembo” e 3° Reggimento Paracadutisti “Savoia Cavalleria”.

Un momento del corso

Il corso, sviluppato dagli istruttori del 183° Reggimento Paracadutisti “Nembo” è stato condotto con lezioni teoriche e pratiche riguardanti il movimento in aree urbanizzate, le tecniche di irruzione e di bonifica di edifici e le procedure tecnico-tattiche, a livello squadra, per il combattimento in territorio urbano e si è concluso con una esercitazione nella quale l’unità a livello plotone è stata chiamata a pianificare e condurre un’operazione tipo “cordon&search” di un centro abitato, simulato all’interno della base di Shama, per la ricerca e la cattura di un elemento sospetto.

Il Comandante di ITALBATT, Colonnello Cristian Margheriti, ha sottolineato l’importanza di questo genere di attività svolte con i colleghi libanesi: “momento di addestramento, che vede professionisti dei due Paesi lavorare fianco a fianco, nel proficuo intento di condividere le proprie metodologie e cementare la sinergia che li vede protagonisti ogni giorno nel Sud del Libano.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore