ACN: il CSIRT Italia si unisce alla comunità mondiale dei cyberdefender

ROMA. Il Computer Security Incident Response Team, CSIRT Italia, al termine di un processo di accreditamento e audit, è diventato ufficialmente membro del FIRST (Forum of Incident Response and Security Teams), la più importante comunità mondiale di “incident responders”, cioè gli specialisti che intervengono a rispristinare reti sistemi e servizi informatici impattati da un attacco informatico.

Il CSIRT Italia è l’organo dell’Agenzia per la Cybersicurezza Nazionale che si occupa di monitoraggio preventivo e risposta agli incidenti informatici e questa nuova affiliazione consentirà al nostro Paese di contribuire sempre meglio alla resilienza complessiva dell’ecosistema cibernetico nazionale.

Da quando è stato costituito, il CSIRT Italia è già intervenuto nella valutazione di oltre mille eventi cibernetici che hanno riguardato strutture nazionali e ha contribuito al ripristino delle attività di ospedali, aziende, ministeri e trasporti colpiti da incidenti informatici, anche attraverso attività di supporto diretto in loco.

Negli ultimi venti mesi l’articolazione operativa dell’Agenzia ha trattato, tra gli altri, oltre quaranta eventi cyber a danno di strutture sanitarie contribuendo a garantirne la continuità di servizio, in particolare in presenza di attacchi ransomware.

CSIRT Italia si unisce alla comunità mondiale dei cyberdefender

Nei casi più gravi, il supporto fornito dallo CSIRT Italia è stato risolutivo per il riavvio in sicurezza dei più importanti servizi sanitari impattati quali il Pronto Soccorso, i laboratori di analisi o i reparti di radiologia, solo per citarne alcuni.

L’affiliazione al FIRST, la principale organizzazione mondiale di risposta agli incidenti, è quindi un ulteriore riconoscimento di questo lavoro e della capacità dell’Agenzia di contribuire in questo modo alla resilienza del panorama cibernetico nazionale e internazionale.

FIRST, infatti, riunisce una varietà di team di risposta agli incidenti di sicurezza informatica provenienti da organizzazioni governative, private, commerciali e educative, e mira proprio a favorire la cooperazione e il coordinamento nella prevenzione e reazione agli incidenti.

In definitiva, l’adesione al FIRST permetterà al CSIRT Italia di conseguire e gestire un livello sempre più efficace di cooperazione internazionale, aumentando lo standard generale di sicurezza, tanto in termini di risposta agli incidenti, quanto di condivisone di informazioni relative a minacce emergenti.

D’ora in avanti, quindi, il CSIRT Italia potrà contribuire con la propria esperienza ad aiutare la comunità internazionale a rispondere in modo più efficace agli incidenti di sicurezza, insieme a una comunità di centinaia dimembri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore