Aeronautica Militare: si arricchisce la collezione di velivoli storici volanti a Piacenza. Dopo gli elicotteri HH-212 in arrivo domani gli ultimi AMX operativi

PIACENZA. Gli ultimi quattro caccia AMX ancora operativi dell’Aeronautica Militare – due monoposto e due biposto –concluderanno la loro attività, dopo 35 anni al servizio del Paese nei cieli di tutto il mondo, atterrando nella mattinata di domani, giovedì 11 aprile, sul Distaccamento Aeroportuale di Piacenza, sede individuata per la futura realizzazione di un Flying Museum e dove gli appassionati del mondo aeronautico e gli storici del settore potranno continuare ad ammirarli in futuro, insieme ad altri velivoli ancora volanti che hanno caratterizzato la storia centenaria della Forza Armata.

Uno degli ultimi AMX in servizio con l’Aeronautica durante la cerimonia di dismissione di pochi giorni fa

La base piacentina, aeroporto militare che rimane un presidio operativo al servizio della Forza Armata, ospita già da tempo una Sezione Valorizzazione Patrimonio Storico Aeronautico, che grazie alle competenze del proprio personale specialista, e in collaborazione con un team di tecnici di ditte specializzate civili, ha restaurato negli scorsi mesi un FIAT G-91 riportandolo in volo con la speciale livrea delle Frecce Tricolori in occasione della manifestazione aerea del Centenario dell’Aeronautica Militare che si è tenuto a giugno 2023 sull’aeroporto di Pratica di Mare.

Alla fine dello scorso mese di febbraio, inoltre, sono giunti a Piacenza gli ultimi due elicotteri HH-212, che hanno concluso la propria vita operativa dopo oltre 40 anni di missioni in Italia e all’estero.

Uno degli HH-212A durante il suo ultimo volo

Verrà anche presentata, nell’occasione, una competizione aerostatica di respiro internazionale – l’ “Aeronautica Militare Balloon Cup” – che si svolgerà sull’Aeroporto di San Damiano dall’11 al 13 ottobre prossimi, ideata ed organizzata da Difesa Servizi SpA, la società in house del Ministero della Difesa che si occupa di gestire e valorizzare gli asset del Dicastero, in collaborazione con l’Aeronautica Militare.

L’evento, presieduto dal Comandante della 1ª Regione Aerea, Generale di Squadra Aerea Francesco Vestito, sarà l’occasione per illustrare ad istituzioni del territorio, addetti ai lavori e rappresentanti dei media le progettualità presenti e future per la base piacentina, sia come detto in ambito museale – con un progetto mirato alla conservazione e divulgazione del patrimonio storico aeronautico attraverso il restauro ed il mantenimento in volo di velivoli storici – sia per l’ulteriore sviluppo di collaborazioni a livello universitario ed industriale nell’ambito di attività di ricerca, sviluppo e testing nel settore aeronautico e dell’automotive grazie all’utilizzo delle strutture aeroportuali.

La giornata sarà anche l’occasione per una numerosa rappresentanza di studenti della provincia piacentina per assistere ad una sessione di addestramento, una delle ultime prima dell’inizio della stagione acrobatica 2024, di una formazione di velivoli delle Frecce Tricolori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore