Airbus: il ministro della Difesa britannico ordina 6 nuovi elicotteri. Saranno destinati a Cipro per compiti di pronto intervento e nel Brunei per supportare l’addestramento militare britannico alla guerra nella giungla

OXFORD (GRAN BRETAGNA). Il Ministero della Difesa britannico ha ordinato 6 ulteriori elicotteri Airbus H145 come prossimo passo nel rinnovo della propria flotta ad ala rotante e nella riduzione del numero di tipologie in servizio.

Uno dei nuovi elicotteri per il Governo britannico (Copyright della Corona: H145 Jupiter HT1 presso la RAF Shawbury)

I nuovi aeromobili saranno impiegati a Cipro principalmente per compiti di pronto intervento e nel Brunei per supportare l’addestramento militare britannico alla guerra nella giungla, sostituendo gli Airbus Puma attualmente impiegati per questi ruoli.

“Ci congratuliamo con il Ministero della Difesa per questa intelligente acquisizione che fornisce contemporaneamente l’elicottero delle giuste dimensioni per le esigenze di Cipro e del Brunei – ha detto Lenny Brown, Managing Director di Airbus Helicopters nel Regno Unito – rappresenta un eccellente valore per il contribuente britannico e costituisce un ulteriore passo fondamentale nella razionalizzazione delle tipologie nella flotta degli elicotteri da trasporto”.

L’H145 Jupiter e la H135 Juno continuano a dimostrare un’eccezionale affidabilità e versatilità nel ruolo di addestramento nell’ambito Sistema Militare di Addestramento al Volo (MFTS) e porteranno questi loro attributi cruciali nei loro nuovi compiti”.

L’ultima versione dell’H145, il modello di maggiore successo di Airbus, aggiunge un innovativo rotore a cinque pale all’H145 multimissione, aumentando il carico utile dell’elicottero di 150 chili.

La semplicità del nuovo design del rotore principale, senza cuscinetti, facilita le operazioni di manutenzione, migliora la manutenibilità e l’affidabilità e aumenta il comfort di volo sia per i passeggeri che per l’equipaggio.

In tutto il mondo sono oltre 1.675 gli elicotteri della famiglia H145 in servizio, per un totale di oltre 7,6 milioni di ore di volo.

Alimentato da due motori Safran Arriel 2E, l’H145 è dotato di controllo digitale del motore a piena autorità (FADEC) e della suite avionica digitale Helionix. Include un autopilota a 4 assi ad alte prestazioni, che aumenta la sicurezza e riduce il carico di lavoro del pilota.

L’impronta acustica particolarmente bassa rende l’H145 l’elicottero più silenzioso della propria categoria, mentre le emissioni di CO2 sono le più basse tra i suoi concorrenti.

L’avionica Helionix consente notevoli risparmi nell’addestramento dei piloti grazie alla comunanza tra i diversi modelli di Airbus, inclusi l’H135 e l’H175M.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore