Alpini: Italo Balbo a Palazzo Spada con “Un bell’Alpino, un grande Aviatore”

TERNI. “Un bell’Alpino, un grande Aviatore. Italo Balbo fra gli Alpini e l’Aeronautica”. Il libro di Marco Petrelli, Giorgio Baldacci, Alessandro Pinelli dà titolo all’evento che si terrà il 21 ottobre prossimo a Palazzo Spada, Sala Consiliare, alle ore 17.

Giovane irrequieto a Ferrara, comandante di arditi alpini nella Grande Guerra, pioniere del volo e Maresciallo dell’Aria: il saggio di Petrelli, Baldacci e Pinelli si basa su una  documentazione inedita analizzata con rigore storico ed accompagnata da una ricca appendice fotografica. Libro che propone al pubblico la vicenda, umana e militare, di uno dei personaggi più importanti ed iconici della prima metà del XX Secolo” affermano gli organizzatori dell’appuntamento Giampiero Petrelli (Capogruppo Gruppo Umbria dell’Associazione Nazionale Alpini) ed Arturo Petillo (Presidente Associazione Arma Aeronautica Sezione “M.O.V.M. Trabucchi” di Terni).

“Un bell’Alpino, un grande Aviatore. Italo Balbo fra gli Alpini e l’Aeronautica”

Presentare “Un bell’Alpino, un grande Aviatore” è, altresì, spunto per raccontare penne nere ed aviatori in un preciso momento storico: nel 2022 ricorrono infatti i centocinquanta anni della fondazione del Corpo degli Alpini; poi, a marzo del 2023 l’Aeronautica compirà cento anni. L’Arma Azzurra fondata, un secolo fa, dall’alpino-aviatore Italo Balbo” continuano Petillo e Petrelli.

L’appuntamento, che ha ricevuto il patrocinio del Comune di Terni, si fregia dei loghi di “150 anni del Corpo degli Alpini” e “Cento anni di Aeronautica Militare”, comitati ufficiali per le già citate celebrazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore