Associazioni Combattentistiche e d’Arma: approvato in Commissione il decreto ministeriale sulla ripartizione degli contributi

ROMA. Stamani, in Terza Commissione Senato (Affari Esteri- Difesa) – dove il sottosegretario di Stato alla Difesa Isabella Rauti ha rappresentato il Governo – è stato approvato il decreto ministeriale di riparto dei contributi 2024 alle Associazioni Combattentistiche e d’Arma.

Palazzo Madama, sede del Senato della Repubblica

Ora il provvedimento passa alle Commissioni competenti della Camera per l’approvazione definitiva e “piace sottolineare – dichiara Rauti, che ha la delega agli Enti, alle Associazioni e agli organismi vigilati dalla Difesa – che lo schema di Decreto è stato trasmesso ai Presidenti del Senato e della Camera in anticipo rispetto agli anni scorsi”.

Il sottosegretario alla Difesa, Isabella Rauti

A fronte di una riduzione complessiva dovuta al taglio lineare che interessa tutti i Ministeri, anche per l’anno 2024 è stata confermata la maggiorazione del 15% sulla quota “contributo fisso”, in considerazione delle generali difficoltà economiche e dei costi di gestione.

“Il Dicastero – aggiunge il Sottosegretario – riconosce ed apprezza l’importanza delle Associazioni che sono custodi di valori e che svolgono un insostituibile ruolo sia all’interno della famiglia della Difesa che nel mondo del volontariato e della società civile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore