Aviazione: ad Aero 2024 in Germania presenti oltre 680 espositori provenienti da 36 Paesi. Per la prima volta anche Leonardo Helicopters

FRIEDRICHSHAFEN (GERMANIA). Aerei, elicotteri e anche droni italiani saranno protagonisti di “Aero 2024”, il principale Salone internazionale dedicato all’Aviazione generale, alla business aviation e agli sport aeronautici.

La 30^ edizione si svolgerà dal 17 al 20 aprile a Friedrichshafen, nel Sud della Germania

Questa importante manifestazione, giunta alla 30^ edizione, si svolgerà dal 17 al 20 aprile presso il Centro espositivo dell’aeroporto di Friedrichshafen, nel Sud della Germania.

Sono attesi oltre 680 espositori, provenienti da 36 Paesi di tutto il mondo, con circa 30 mila visitatori.

In crescita la partecipazione italiana che vedrà la presenza di 35 aziende, tra cui per la prima volta anche Leonardo Helicopters.

Un elicottero AW109 GrandNew di Leonardo

“Siamo molto soddisfatti di questa crescita della presenza italiana, perché l’Italia è un mercato molto importante sia per gli espositori ma anche per i visitatori, che intendiamo far aumentare – ha dichiarato Tobias Bretzel, direttore di Aero Friedrichshafen per Fairnamic, joint venture tra Messe Friedrichshafen e Messe Frankfurt – La nostra manifestazione offrirà un’ampia panoramica delle ultime novità nel settore dell’aviazione generale e d’affari con il meglio della produzione mondiale di velivoli, motori, sistemi ed accessori, oltre a presentare nuovi progetti e prototipi di velivoli a propulsione elettrica o a idrogeno”.

Numerose le novità che saranno portate a “Aero 2024” dalle aziende italiane.

Nel settore dei velivoli ad ala fissa, Tecnam proporrà le ultime versioni di diversi velivoli da addestramento e da trasporto, tra cui P92 Echo MkII, Sierra MkII, P2010G Gran Lusso, P2008JC, P-Mentor, P2006T e anche un P2012 Traveller da 11 posti in servizio presso la Compagnia Alpen Air che effettuerà voli turistici per i visitatori della fiera nella zona del lago di Costanza.

Un velivolo Tecnam P2012

Blackshape presenterà invece due novità: il Prime Veloce con motore Rotax 915 che ha ottenuto la certificazione DULV per il mercato tedesco e il Gabrièl Bk160-200, che ha concluso positivamente il processo di certificazione FAA (Federal Aviation Administration) ed è destinato al mercato statunitense.

Groppo Aviazione mostrerà i velivoli Trail e G70, Promecc Aerospace le nuove versioni degli aerei Freccia e Pegaso, ICP gli ultimi modelli degli ultraleggeri Savannah SR e Ventura Experimental, mentre Porto Aviation Group porterà una nuova versione superveloce del velivolo Risen 916iS.

Nel settore dell’ala rotante, Leonardo Helicopters presenterà i modelli AW109GN e AW169, Lamanna Helicopter porterà due elicotteri ultraleggeri Escape con nuove motorizzazioni e Konner Helicopters esporrà gli elicotteri K1-S19, K2 e anche il nuovissimo anfibio K3 con pattini di atterraggio retrattili.

Nel settore dei droni, SAB Group con il suo marchio Sabrobotics presenterà due nuovi velivoli radiocomandati, il quadrirotore Bulldog per il trasporto di carichi pesanti e il mini-elicottero Falcon per missioni di ricognizione.

Altri espositori italiani presenti saranno Aero Club di Como, Aero Club Sibari Fly, Aerial Solution Opportunities (ASO), Aviazione Marittima Italiana, Avmap, Carbotech Innovative, Contact, CRP Technology, Epapower, Flight & Fun, Fly Products, Flybox Avionics, FP Propeller, Getecno, Gigolè, Kristalcolor, MAV, Machiavelli Export, Marzocchi Pompe, MW Fly, NVolo, PMP, SMA, Tecnologie Industriali & Aeronautiche (TI&A) e Teknofibra.

Il salone “Aero 2024” si svolgerà in 12 padiglioni espositivi con diverse aree dedicate a singoli settori.

Oltre alla mostra principale sull’aviazione generale e d’affari, è prevista l’area “e-Flight Expo” sul volo elettrico, a cui si affiancherà il simposio “Aero Hydrogen & Battery Summit” sull’uso dell’idrogeno nella propulsione aeronautica (16-17 aprile).

Altre aree saranno “Aero Gliding Expo” sul mondo del volo a vela e “Aero Drones” sui droni per le attività di sicurezza, soccorso e antincendio (17-19 aprile). Torna anche “Aero Career Days”, l’evento rivolto ai giovani che aspirano ad una carriera nell’aviazione (19-20 aprile).

Il programma prevede inoltre 200 conferenze e convegni, tra cui quelli dell’Aero General Aviation Academy, una nuova iniziativa che offrirà più di 80 workshop tecnici e sessioni di formazione per i piloti.

Per ulteriori informazioni cliccare su www.aero-expo.com.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore