Carabinieri: 40 anni fa l’omicidio di Giuseppe Savastano ed Euro Tarsilli

Monteroni d’Arbia (Siena), Il 21 gennaio 1982, a Monteroni d’Arbia (Siena), i Carabinieri Ausiliari Giuseppe Savastano ed Euro Tarsilli di solo 20 anni, originari di Viterbo e di Belvedere Ostrense (Ancona), furono barbaramente uccisi.

I due militari uccisi

Mentre erano intenti nel controllo di un autobus, un gruppo di 7 terroristi, che avevano appena compiuto una rapina in banca li colpì a morte.

Nel conflitto a fuoco rimase gravemente ferito anche il loro Comandante di Stazione, il Maresciallo Capo Augusto Barna.

Un terrorista fu ucciso nel violentissimo conflitto a fuoco, mentre gli altri 6 riuscirono a fuggire, ma furono poi catturati.

Ai due giovani militari fu concessa la Croce al Valor Militare “alla memoria”, con la seguente motivazione: ”Carabiniere Ausiliario impegnato in operazione di ricerca degli autori di una rapina, poi risultati appartenenti a pericolosa organizzazione eversiva, mentre si accingeva a concorrere all’azione del Comandante della Stazione improvvisamente coinvolto, durante il controllo di elementi sospetti, in conflitto a fuoco veniva raggiunto mortalmente da colpi d’arma da fuoco esplosi proditoriamente dai malfattori. Sacrificava così la propria vita nel generoso slancio al servizio della collettività”.

Il Comandante della Stazione riuscì a salvarsi, sebbene gravemente ferito.

Fu poi decorato, in vita, con la medaglia d’Argento al Valor Militare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Autore