Carabinieri: a Roma sequestrati oltre 12 chili tra marijuana e hashish. Un uomo in manette

Roma.  I Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato un romano di 41 anni, attualmente sottoposto alla misura di prevenzione personale della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

La droga sequestrata

In particolare, i militari nel corso di un servizio di pattuglia in abiti civili nel quartiere, hanno notato l’uomo mentre viaggiava a bordo di un’auto e hanno così deciso di seguirlo.

Giunti in zona Morena, hanno deciso di fermarlo per eseguire un controllo.

L’uomo è sembrato subito preoccupato. Sono state le sue continue richieste sul motivo del controllo a spingere i Carabinieri ad approfondire.

Nel mezzo erano presenti diverse scatole, con indicato sull’etichetta un indirizzo diverso da quello di residenza dell’uomo.

Alla richiesta di spiegazioni, anche sulla natura del contenuto delle scatole, è apparso ancora più palese l’insofferenza del 41enne e a quel punto i militari hanno deciso di far aprire i pacchi per
verificarne il contenuto.

All’interno erano stipate diverse confezioni per complessi 8 chili di hashish e 4,2 chili di marijuana.

La successiva perquisizione domiciliare ha permesso ai Carabinieri di rinvenire e sequestrare ulteriori 1,5 chili di hashish e la somma contante di 2.910 euro, ritenuti provento della pregressa
attività di spaccio.

Dopo l’arresto, l’uomo è stato condotto in caserma e successivamente, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, presso la Casa Circondariale di Latina, mentre il suo arresto è stato convalidato.

Nel corso di successivi approfondimenti, i Carabinieri della Stazione Roma Tor Bella Monaca hanno scoperto che presso il deposito di un corriere espresso erano presenti in giacenza altri due pacchi, provenienti dalla Spagna e sempre destinati al 41enne, all’interno dei quali sono stati
rinvenuti ulteriori 3 chili circa di marijuana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Autore